rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024
Attualità Otricoli

Da Otricoli la ricerca Telethon sulla mutazione del gene piga: “Grazie a chi dona la speranza ai nostri bimbi”

Finanziato il progetto che sarà portato avanti da Dario Finazzi, la presidente Caterina Boria: “Raggiunto un grande e importante obiettivo

“Grazie alla vostra generosità, abbiamo un motivo in più per essere grati a voi e alla vita. Infatti é stato raggiunto un grande e importante obiettivo, che è il progetto di ricerca, finanziato tramite il bando Seed Grant di Fondazione Telethon del ricercatore Dario Finazzi, avviato lo scorso primo novembre”.

Caterina Boria, presidente dell’associazione Gene Piga Italia odv con sede ad Otricoli, si rivolge ai tanti sostenitori che hanno consentito di dare il via al progetto di ricerca sulla mutazione del gene piga. Una malattia genetica rara, orfana di ricerche.

Caterina, la mamma di Mario Saverio, in pieno lockdown fece nascere a Otricoli l’associazione con lo scopo di avviare la ricerca e l’obbiettivo, grazie al grande cuore di tante persone, è stato raggiunto.

Il progetto avrà una durata di 18 mesi. Prevede la generazione di modelli animali zebrafish con completa o parziale rimozione del gene piga e la loro caratterizzazione morfologica e funzionale. Si tratta di studi che porranno le basi per l’individuazione di strategie correttive dei fenotipi nel modello animale, passo necessario per progredire verso la ricerca di opzioni terapeutiche.

“Nel corso dei prossimi mesi, il professor Dario Finazzi continuerà la ricerca e darà riscontro dei primi risultati ottenuti”, dice Caterina. Che sottolinea “l’aiuto fondamentale dei sostenitori dell’associazione che, donando, donano speranza di vita ai bimbi con la mutazione del gene piga”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Otricoli la ricerca Telethon sulla mutazione del gene piga: “Grazie a chi dona la speranza ai nostri bimbi”

TerniToday è in caricamento