Narni, trovato senza biglietto danneggiò un treno tirando un sasso. Condannato un uomo di origini napoletane

Era stato trovato senza un regolare titolo di viaggio. Fatto scendere dal treno, si vendicò lanciando un sasso contro il convoglio e provocando la rottura di un vetro. Condannato a 6 mesi di reclusione.

I fatti risalgono a circa 3 anni fa, precisamente al 27 dicembre del 2017, quanto, dopo un controllo effettuato dal capotreno a bordo del regionale Ancona-Roma, un uomo di 46 anni di Boscoreale (provincia di Napoli) fu scoperto senza titolo di viaggio e fatto scendere immediatamente dal controllore alla stazione di Narni Scalo.

L'uomo, evidentemente in preda alla rabbia, si vendicò lanciando contro il convoglio un sasso di grandi dimensioni che distrusse un vetro e gli provocò una denuncia da parte della polizia ferroviaria. 

Oggi la sentenza del tribunale di Terni che lo ha condannato a 6 mesi di reclusione dopo aver convalidato l'accusa di danneggiamento aggravato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uno store internazionale di abbigliamento apre in centro a Terni. Al via le selezioni: “Entro la fine del 2020 l’inaugurazione”

  • Coronavirus, ecco il farmaco più efficace contro ansia, depressione e panico da pandemia

  • Umbria Arancione | La nuova ordinanza regionale nella sintesi grafica

  • Umbria arancione | Misure restrittive confermate dalla Tesei fino al 29 novembre

  • Coronavirus, nove decessi e 344 guarigioni. A Terni superata la soglia dei 1600 attuali positivi

  • Giovane donna dorme sotto la fermata dell’autobus, scatta la gara di solidarietà nel quartiere

Torna su
TerniToday è in caricamento