Natale al buio per la prima volta: “Ormai siamo rassegnati al nostro destino”

I commercianti di via Mazzini, piazza Valnerina e Corona e parte di Corso Vecchio: “Nonostante le tante richieste e sollecitazioni da noi non sono passati per l’apposizione delle luminarie”

via Mazzini

Una Terni centro che non si vedeva da tempo, quantomeno da un punto di vista di luminosità e colori. Il cuore cittadino della città dell’acciaio è infatti addobbato a festa, in previsione del Natale ormai alle porte. Qualcuno però è rimasto fuori o quantomeno alla finestra in attesa di capire se riuscirà ad avere uno spazio richiesto da tempo: “Abbiamo sollecitato la ditta incaricata del montaggio dopo aver raccolto le adesioni da parte dei negozianti. Accade ogni anno ma stavolta siamo rimasti senza luci – sostiene uno dei commercianti della zona compresa tra via Mazzini, piazza Valnerina, piazza Corona e parte di Corso Vecchio – Ho anche sollecitato la Conforcommercio facendo presente di tale problematica ma ad oggi qui è tutto al buio. Naturalmente i clienti possono pensare che noi non abbiamo voluto spendere di tasca nostra per installare le luminarie. Non è così, nonostante le telefonate e le sollecitazioni da noi non sono passati. Di solito venivano apposte prima dell’otto di dicembre, ora siamo a due giorni dal Natale, ce lo siamo chiesti e ci chiediamo ancora il perché”. Cosa potrebbe accadere: “La mia impressione è che si riuscisse a risolvere poi alcuni commercianti per questione di principio non accetterebbero, sono passati troppi giorni dalla richiesta. Ormai siamo davvero rassegnati al nostro destino di restare al buio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • La storia | "I miei inquilini sono morosi da mesi. Sto pagando tutto io". Lo sfogo di una cittadina di Terni

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

Torna su
TerniToday è in caricamento