rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Attualità

Luci di Natale e San Valentino, pronto il progetto del Comune da 200 mila euro

La giunta approva la delibera per le due festività. L’assessore Fatale: “Obiettivo è aumentare l’attrattività della città”. Torna il grande albero in piazza Europa

La giunta di Terni approva il progetto “Terni Luci d’Artista da Natale a San Valentino 2023”. Una somma totale da 200 mila euro, con un primo importo pari a 160mila euro e il progetto opzionale per ulteriori 40mila euro.

Il finanziamento della prima parte del progetto è composto da 100mila euro come contributo dalla Fondazione Carit, 20mila dal bilancio comunale e 40mila dai proventi per la gestione della Cascata delle Marmore, in attesa degli altri 40mila euro come contributo del Ministero del Turismo tramite la Regione Umbria. Il progetto si divide in due parti: Luci d’Artista Natalizie, Natale di Terni, Luci, Acqua e Magia 2022 (dal 25 novembre al 7 gennaio); Luci d’Artista Romantiche per San Valentino di Terni (dal 7 gennaio al 28 febbraio). 

“Il format Natale di Terni, Luci Acqua e Magia, iniziato nel 2019 – dice l’assessore Stefano Fatale - ha avuto particolare successo ed apprezzamento da parte del pubblico tanto da meritare il primo premio di Italive, categoria Mercatini di Natale. Questa nuova edizione è stata migliorata nei contenuti, nei decori luminosi. Abbiamo anche modificato e ampliato le zone della città interessate dalle luminarie e dagli eventi, in accordo con le associazioni di categoria con le quali ci siamo confrontati. Il progetto prevede un calendario di animazione durante i fine settimana prenatalizi, a cominciare dal black friday che si protrarrà poi fino al febbraio valentiniano. Particolare attenzione è stata riservata al tema del risparmio energetico, puntando sull’innovazione tecnologica, con l’utilizzo di luminarie a basso consumo”.  “L’obiettivo è ancora quello di rendere il centro città attrattivo e accogliente durante le festività natalizie e per San Valentino, per cercare di sostenere il commercio cittadino particolarmente provato dagli effetti della crisi e dai rincari dell’energia. La nostra ambizione è di inserire Terni tra le maggiori città italiane che puntano sul Natale di luci, insieme a Salerno, Arezzo e Torino”.

Rispetto allo scorso anno vengono confermate nel progetto le principali attrazioni luminose con alcune novità: il grande albero di Natale da 15 metri in piazza Europa, la stella cometa da 17 metri in piazza San Francesco, l'illuminazione a cielo stellato di Piazza Tacito, l’illuminazione artistica di tutte le principali vie, il mercatino nel giardino dell’ex Foresteria. La realizzazione del progetto sarà affidata a ditte specializzate mediante avviso e gara.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Luci di Natale e San Valentino, pronto il progetto del Comune da 200 mila euro

TerniToday è in caricamento