Natale a Terni, torna il presepe vivente della Cascata delle Marmore: “Uno splendido scenario”

Cinque gli appuntamenti calendarizzati: 25, 26 e 29 dicembre, 5 e 6 gennaio 2020 all’interno del sito turistico

foto tratta da facebook

Lo scenario unico della Cascata delle Marmore unito alla sacralità della rappresentazione della nascita di Gesù bambino. Torna l’appuntamento con il Presepe vivente giunto alla settima edizione. Le date scelte dal comitato che riprende il nome dall’iniziativa sono quelle del 25, 26 e 29 dicembre, 5 e 6 gennaio 2020. “Siamo stati fermi a causa di una serie di problematiche da superare – sottolinea il presidente Benito Oppo – prima della chiamata del vicesindaco Andrea Giuli e del primo cittadino Leonardo Latini che ci hanno chiesto di riproporlo. Un evento che potrà garantire attrattività al sito turistico che nelle stagioni più fredde naturalmente risente in termini di afflusso. Abbiamo la fortuna di avere dei borghi suggestivi che offrono notevoli spunti di interesse per chi li visita ed è giusto promuoverli nel migliore dei modi”. Preparazione e caratteristiche:

“E’ un lavoro che si sviluppa durante tutto l’anno. L’istallazione delle scenografie avviene nei quindici-venti giorni antecedenti l’inaugurazione. Ci sono tra gli 80 ed i 100 figuranti, tutti volontari. Negli scorsi anni provenivano tutti da Marmore, ora è stata data la possibilità anche ai ternani di poter partecipare. Sono riproposte tutte le vecchie arti che un po' caratterizzano il presepe, c’è Erode ed il suo tempio, un drappello dell’esercito romano. La voce narrante di Antonio Fusaro ci porta alla Notte Santa, sono circa quindici minuti di racconto immersi nello splendido scenario della Cascata. Successivamente arriveranno i romani e condurranno i visitatori al villaggio ed infine il sentiero libero per poter ammirare il paesaggio e le rappresentazioni”. Orario di apertura: “Tra le 17 e 17,15 in base al calar del giorno con ultimi ingressi previsti per le 19 e chiusura alle 19,30. Inoltre – afferma Oppo – proprio per le speciali occasioni il rilascio dell’acqua sarà parziale nonostante di solito a quell’orario in inverno non sia previsto”.

Una manifestazione che ha portato sempre migliaia di persone provenienti anche da fuori città: “Quattro anni fa riuscimmo a portare ben novemila persone” sottolinea il presidente affiancato dal vicepresidente Yuri Graziani. Una bellissima opportunità per trascorrere un pomeriggio in una location sempre meravigliosa abbinando la magia che solo le feste natalizie sanno regalare per grandi e piccini

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • La profumeria ecobio e l’idea creativa di un’imprenditrice ternana: “Ispirata da una filosofia di vita”

Torna su
TerniToday è in caricamento