Natale senza luci, i commercianti si organizzano e allestiscono la via a proprie spese

Dopo tre giorni di ritardo, i lavori per mettere le luminarie sono iniziati oggi pomeriggio. I clienti: “Non siamo invogliati a passare in queste vie perché sono dei buchi neri”

Gli addobbi dei commercianti in via Angeloni

Alla fine, quando cala il sole, qualche piccola timida luce si accenda anche in via Angeloni. Nulla in confronto alle luminarie che la ditta, scelta ed incaricata dal comitato di via, avrebbe dovuto allestire già dallo scorso 8 dicembre, quando invece aveva interrotto i lavori lasciando al buio metà città.

Oggi pomeriggio, dopo tre giorni di ritardo, qualcosa si è smosso: in via Mazzini i lavori sono finiti, anche se le luci restano spente, ed ora si procederà per via delle Portelle, via San Tommaso, via Castello, Largo Banderari e via Angeloni. E nell’attesa di illuminarsi, proprio in quest’ultima via i commercianti si sono messi al lavoro: “Ci siamo incontrati ed organizzati ieri per allestire, il più velocemente possibile e a nostre spese, la nostra via – spiega il Comitato di via Angeloni – gli anni passati lo facevamo sempre ma questa volta, per una serie di motivi, avevamo deciso di non farlo. Eppure eccoci qua”.

Così ad accogliere i clienti ci sono ora, sparsi nella via, dei grandi pacchi dorati e neri con fiocchi rossi e oro ornati con rametti d’abete, mentre il classico albero di Natale è stato rivisitato in forma di scalette con appese palline e luci.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Nei giorni passati i rari clienti che passavano da qui ci hanno detto che non erano invogliati a venire in questa zona perché è un buco nero – concludono i commercianti – abbiamo parlato con la ditta che si è ancora scusata del ritardo e sembrerebbe che anche il Comune di Terni l’abbia sollecitata a finire presto i lavori. Ma noi la luce in fondo al tunnel non la vediamo lo stesso”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Raccordo Orte-Terni, si apre voragine sulla carreggiata: traffico in tilt ed intervento del personale Anas

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento