rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Attualità

Un bando “lampo” per salvare il Natale di Terni

Già nelle prossime ore dovrebbe essere affidato l’incarico per l’installazione di luminarie, alberi e decorazioni che “accenderanno” la città durante le prossime festività

Gli uffici di Palazzo Spada stanno lavorando per chiudere il cerchio e “salvare” il Natale di Terni. Dopo il primo bando andato deserto, o meglio, dopo l’esclusione tecnica delle due aziende che hanno partecipato alla prima gara, nelle prossime ventiquattro ore dovrebbe essere affidato l’incarico per l’allestimento di luminarie, decorazioni, alberi e tutto quanto servirà per “accendere” le prossime festività natalizie in città.

Ne ha parlato questa mattina Stefano Fatale, assessore delegato agli eventi natalizi, di fronte ai membri della terza commissione consiliare del Comune di Terni. “È una questione tecnica – spiega Fatale - gli uffici sono al lavoro e già domani dovrebbe essere affidato l’incarico. D’altra parte, il vincitore del primo bando avrebbe cominciato a montare gli allestimenti il prossimo fine settimana. Quindi, con i tempi ci siamo”, nonostante gli intoppi.

I tecnici comunali hanno caricato l’offerta sulla piattaforma Mepa, il “luogo” virtuale attraverso il quale le pubbliche amministrazioni acquistano beni e servizi. L’importo dell’offerta si aggira attorno ai 120mila euro che serviranno per l’installazione delle luminarie nel centro città, per la realizzazione di un grande albero di Natale accanto a Palazzo Spada, per il videompapping e non solo. A questo, si accompagna la realizzazione di un mercatino di Natale in piazza Tacito, oltre a musica in filodiffusione e altre iniziative.

LEGGI | Natale a Terni, cosa prevede il bando

Domani, o comunque a stretto giro, la matassa dovrebbe essere sbrogliata e il Natale di Terni cominciare a illuminarsi. Salvo imprevisti dell’ultimissima ora.  

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un bando “lampo” per salvare il Natale di Terni

TerniToday è in caricamento