menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il presidente di Confcommercio, Stefano Lupi

Il presidente di Confcommercio, Stefano Lupi

"Non spostate le fiere fuori dal centro", l'appello di Confcommercio

Dopo il flop dello scorso anno l'associazione chiede di mantenere le tradizioni delle fiere del Cassero e di Santa Lucia. Prossima settimana tavolo in Comune

"Non spostate le fiere fuori dal centro cittadino". L'appello arriva dalla Confcommercio di Terni alla vigilia dell'incontro convocato in Comune la prossima settimana per discutere dell'organizzazione di due fra le più importanti fiere cittadine, quella del Cassero a novembre e quella di Santa Lucia a dicembre. Proprio quest'ultima, lo scorso anno, per motivi legati al rispetto delle norme di sicurezza, era stata "sradicata" dalla storica sede di via Tito Oro Nobili per essere spostata a Borgo Rivo. E fu un flop. 

Eventualità che gli operatori di Fiva Umbria Confcommercio, la maggiore organizzazione di rappresentanza dei venditori ambulanti, vogliono  evitare sottolineando la loro "assoluta contrarietà riguardo un possibile trasferimento delle due manifestazioni dal centro cittadino alla zona di Campitelli". “Dopo una lunga battaglia della nostra Associazione - afferma Mauro Fortini, presidente Fiva Umbria Confcommercio - negli ultimi anni abbiamo ottenuto che le  Fiere del Cassero e di Santa Lucia si svolgessero nel centro della città: la sede ideale per manifestazioni popolari, che richiamano gente e animano il tessuto urbano. Se il problema è legato alle nuove norme in materia di sicurezza, si possono trovare idonee soluzioni organizzative senza lo spostamento delle fiere. Noi siamo disponibili ad un immediato confronto con l’amministrazione comunale.”

“Se vogliamo animare il centro della nostra città e contrastare la desertificazione commerciale – aggiunge Stefano Lupi, presidente Confcommercio Terni – non possiamo perdere occasioni come le fiere che, come dimostrato negli ultimi anni,  e nonostante la crisi, sono state un importante fattore di richiamo. Nel rispetto del fondamentale principio del pluralismo distributivo, come associazione riteniamo che le tante presenze richiamate dalle fiere sono un innegabile vantaggio per tutti i diversi format commerciali presenti in città”.

"La prossima settimana è stato convocato un tavolo in Comune e ne discuteremo - dice l'assessore al Commercio, Stefano Fatale - nessuno al momento ha ipotizzato uno spostamento e qualsiasi decisione sarà presa insieme alle associazioni di categoria". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento