rotate-mobile
Giovedì, 1 Dicembre 2022
Attualità

Ternana Marathon, Alessandro Ocagli: “Associazionismo, amicizia, divertimento e passione nonostante le criticità del momento”

Il presidente della Ternana Marathon presenta la Notturna di fine estate in programma venerdì 7 ottobre in città: “Una serata di sport, beneficienza e benessere”

Un weekend contrassegnato dal podismo. Venerdì 7 ottobre infatti si correrà la settima edizione della Notturna di fine estate. Due giorni dopo, domenica 9 ottobre, spazio alla 47°edizione del Circuito dell’Acciaio, manifestazione che abbina la disciplina dell’atletica leggera alle due ruote. Ad organizzare la prima iniziativa menzionata è la Ternana Marathon, ormai realtà consolidata del territorio che può contare su oltre 250 iscritti tra senior ed attività giovanile.

Ad intervenire alla nostra redazione di www.ternitoday.it il presidente Alessandro Ocagli il quale torna indietro nel tempo, precisamente nel corso del 2016, per raccontare i primi passi compiuti dalla compagine rossoverde: “Un’idea condivisa da un gruppo di amici, soprattutto Tommaso Moroni oltre al sottoscritto che si è trasformata – in poco tempo – in una bella realtà. Contammo 150 iscritti alla fine del primo anno. Un numero aumentato a 250 tra senior e attività giovanile (dai 6 ai 20 anni) tutt’ora mantenuto. Assorbimmo la squadra Aru Terni dei professori Gobbi ed Evangelisti rimasti nel nostro organico. Ci occupiamo dar vita alla Notturna di fine estate, antecedente alla formazione della Ternana Marathon. Abbiamo organizzato un Trail e la Stad10 che si svolge a primavera su un circuito cittadino, di interesse nazionale. Ed ancora il trail-running ed il Cross Tacitus in procinto di debuttare probabilmente ad inizio anno nuovo. Il direttivo si compone di undici persone, occupandosi di gestione complessiva ed organizzazione”.

La possibilità di presenziare alle maratone più importanti del mondo: “Abbiamo cercato di organizzare dei gruppi per partecipare, ad esempio, a quelle di New York (2018), Ibiza, Amsterdam, le principali in Italia. Quest’anno, dopo due anni di stop, il drappello che aveva prenotato per il 2020 è riuscito ad andare a Londra”. A rappresentare i colori rossoverdi c’erano otto atleti i quali hanno coronato brillantemente il sogno di tagliare il prestigioso traguardo davanti a Buckingham Palace. Tra gli uomini Daniele Alunni ha chiuso tra i migliori 5.000 con l'ottimo tempo di 3h28'19", seguito da Alessandro Rubini e Alessandro Lucci con 3h51'17", Fabrizio Fucile in 3h55'19", Luca Sartini in 4h01'19" e Francesco Bianconi in 4h37'23". Tra le donne Cinzia Gatti ha chiuso la sua 20esima Maratona in 4h18'36" seguita da Angela Asciutti in 4h25'53".

Un momento complesso caratterizzato dai rincari energetici: “A noi tocca direttamente nel momento della gestione della sede. I costi li sopportiamo grazie ai contributi della Fondazione Carit e degli sponsor, quando si realizzano gli eventi podistici oltre che alle iscrizioni dei tesserati. I rincari, seppur in modo indiretto, si riflettono su una minor partecipazione delle persone alle attività. Il nostro compito è quello di incentivare ed attrarre nuove leve e stiamo lavorando per questo. Pertanto il mio auspicio è proseguire la collaborazione con le varie associazioni sportive. Una sinergia comune. Ad esempio abbiamo aiutato a dar vita ad una gara di atletica giovanile, insieme ad Athletic Terni e Avis Narni”.

Il Campo scuola attende un restyling che dovrebbe completarsi nel 2026: “Purtroppo le discipline praticabili sono poche come corse, ostacoli e si può fare qualche lancio. A noi – osserva il presidente Ocagli – interessa per le attività giovanili, rispetto a quelle dei senior che corrono su strada. A tal proposito collaboriamo con Asd Lanciatori Terni”. Altro elemento caratterizzante della Ternana Marathon Club: “Una delle attività principali è legata al mondo dei camminatori. Grazie al lavoro di Roberta Trastulli e Lara Folegatti ogni lunedì e mercoledì puntiamo a delle camminate serali – aperte a tutti - all’interno della città, cambiando un po' il percorso e toccando dei punti caratteristici del centro storico. In taluni frangenti sono previste anche delle escursioni fuori sede”.

La Ternana Marathon nel suo spirito principale: “Viviamo di associazionismo, divertimento ed amicizia. Anche a livello di atletica giovanile introduciamo il gioco atletica, fondamentale dell’atletica leggera. Persone che amano aggregarsi anche per mangiare un boccone in più – sorride Alessandro.  “Dopo il Covid sta riprendendo l’elemento associazionistico per cercare di fare ulteriormente gruppo. Tengo a precisare una cosa – si ferma il presidente e rilancia – ovvero che senza l’apporto dei volontari non si potrebbe organizzare nulla”.

E veniamo alla Notturna di Fine estate: “Venerdì 7 ottobre è prevista la settima edizione coincidente con il memorial Mauro Moroni. Una manifestazione non competitiva sotto l’egida della Csen, aperta a chiunque. Si svolge all’interno del centro, su di un circuito di 5 km da ripetere una o due volte. Il ricavato va interamente alla fondazione Veronesi, sezione di Terni. Rientra nell’ambito del progetto Percorsi interni il quale abbiamo realizzato grazie al contributo della Fondazione Carit. Il percorso abbraccia piazza della Repubblica, corso Tacito, via Mazzini, corso Vecchio, piazza Europa, via Mirimao, parco Ciaurro, parco Passeggiata, via Roma. Una serata di sport, benessere, amicizia e beneficenza. In piazza della Repubblica allestiremo degli stand che apriranno verso le 18 per fornire delle informazioni dettagliate.”

Alessandro perché iscriversi alla Ternana Marathon?: “Scoprire il mondo associazionistico ed abbinare l’aspetto sportivo. La corsa produce benefici enorme poiché garantisce un approccio migliore alla propria quotidianità. E’ universalmente riconosciuto. Tutto ciò che ruota in questo mondo fa bene ed è obiettivamente attività a basso costo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ternana Marathon, Alessandro Ocagli: “Associazionismo, amicizia, divertimento e passione nonostante le criticità del momento”

TerniToday è in caricamento