La ‘Miami’ di Terni tra nudismo, tossicodipendenza e degrado. La denuncia dei residenti: “Siamo esasperati”

A Rocca San Zenone lungo il torrente Serra quando c’è l’acqua si forma una grande pozza che diventa oggetto di divertimento per i fruitori

foto torrente Serra

La chiamano ‘Miami’ evocando la celebre metropoli della Florida. Un posto teoricamente davvero suggestivo poiché, lungo il letto del torrente del Serra, si forma una grossa pozza dove l’acqua può raggiungere una profondità di oltre due metri. Insomma una sorta di piscina a cielo aperto nel pieno centro abitato di Rocca San Zenone.

La denuncia dei residenti

Dalla piazzetta principale è possibile percorrere una stradina che porta direttamente sul luogo menzionato. Da qui iniziano i problemi, soprattutto per i residenti i quali devono fare i conti con accadimenti sempre più frequenti: “Raccogliamo di tutto – osserva uno di questi – dagli assorbenti agli escrementi fino alle siringhe sporche di sangue. Purtroppo questo diventa un luogo per tossicodipendenti favorito dalla scarsa visibilità, soprattutto dopo il tramonto. Sono molteplici gli spostamenti sospetti i quali possono far propendere che sia anche una location adibita allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Notiamo tante macchine arrivare e ripartire da queste parti, soprattutto di sera, e vedere persone addentrarsi tra i boschi e le zone più nascoste. Inoltre, soprattutto il sabato e la domenica - il caos tra schiamazzi, musica – la situazione degenera. In diverse circostanze ci siamo preoccupati di avvisare le forze dell’ordine che si sono prodigate per aiutarci. Nonostante ciò ormai constatiamo da tantissimo tempo questo stato di cose”.

“Abbiamo presentato un esposto nel 2018 documentato con delle foto. Il luogo purtroppo favorisce l’emergere di queste criticità. Ci sono moltissimi ragazzini e ragazzine che lo raggiungono, persone di tutte le etnie e razze. Ipotizzo – afferma il residente – che i genitori non sappiano cosa fanno i loro ragazzi ed i pericoli ai quali vanno incontro. Qualche tempo fa sorpresi un uomo completamente nudo e gli domandai. Ma cosa sta facendo?.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra le ipotesi prospettate quella di mettere una barra lungo il sentiero far delimitare il territorio e quantomeno diventare lo stesso oggetto di sanzione”. Un gioiellino e le problematiche: “Rocca San Zenone è un piccolo centro abitato che comprende circa una cinquantina di famiglie. Ci conosciamo tutti. La Valserra potrebbe ambire ad essere una meta turistica in virtù dei meravigliosi posti che detiene”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Addio a Maria Chiara. Mons. Piemontese: "Non esiste un'app "Immuni" per la droga. La felicità è altrove"

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento