Lunedì, 20 Settembre 2021
Attualità

Nuova attività a Terni, il racconto: “Dopo tante difficoltà incontrate è arrivato finalmente il momento giusto”

La testimonianza di Carla Mosciatti ed il locale dedicato alla vendita di caffè, cialde, capsule compatibili, thè e tisane: “Un’attività a conduzione familiare”

foto di repertorio

“Ora o mai più”. Nonostante il periodo di emergenza sanitaria e tutte le difficoltà che derivano, il grande desiderio di rimettersi in gioco, avvalendosi delle proprie competente ed esperienze pregresse, hanno fatto la differenza. Così Carla Mosciatti ha deciso di compiere un passo importante della propria vita professionale, inaugurando un’attività dedicata alla vendita di caffe, cialde e capsule compatibili, thè e tisane denominata ‘Vick Caffè’. Tale nome evoca le proprie radici familiari, racconta alla nostra redazione di www.ternitoday.it: “Dopo tanti anni ed un’altalena di problematiche è arrivato finalmente il momento giusto” esordisce. “Mio marito si è sempre occupato di questo ambito. Nel contempo ho lavorato per un negozio di cialde e capsule anche per implementare le mie competenze. Nel mese di giugno, la perdita dell’occupazione, ha dato lo slancio definitivo per iniziare la nuova avventura”.

Un percorso che si è sviluppato seguendo un iter complicato: “Ci siamo dilungati per la ristrutturazione del locale. Inoltre la procedura amministrativa è lenta e complessa per questa tipologia specifica. Abbiamo trovato un locale libero a fine ottobre 2020. Successivamente sono sorti alcuni intoppi, oltre alle criticità legate alla pandemia”. La connotazione prettamente a conduzione familiare: “Volevamo impegnarci in qualcosa di nostro. Sono abituata ad interfacciarmi con i clienti poiché ho maturato esperienze pregresse. Inoltre mio marito è un rappresentante di torrefazione del caffè, ha tantissimi fornitori: abbiamo dunque unito le forze”.

Per ciò che concerne l’allestimento: “Deteniamo caffè di tutti i tipi, grani, macinato oltre ad un marchio brandizzato con due miscele ed intensità/personalizzato per varie tipologie di capsule, solubili, macchinette. Infine miele locale, thè, tisane ed accessori. Siamo consapevoli del periodo piuttosto delicato, dettato dall’emergenza sanitaria. Tuttavia ci siamo detti: ora o mai più”. La scelta di collocarsi a Borgo Rivo: “Un quartiere dove c’è tutto. Cercavamo un locale visibile, lungo la strada. La ricerca è stata complessa anche per le cifre richieste per l’affitto. L’auspicio è quello di far conoscere questa torrefazione personalizzata, il nostro marchio. Inoltre crescere personalmente quanto professionalmente”.

Infine una riflessione a margine: “Il percorso compiuto fin qui, mi ha fatto capire che lavorare autonomamente comporta benefici. Purtroppo, in taluni casi, la professionalità conta poco a cospetto dei numeri. In previsione di medio/lungo periodo potrebbe aiutarmi anche nella riorganizzazione dei tempi e spazi. Ci vuole tanta memoria adeguandosi alle esigenze, alle richieste dei clienti stessi, capire cosa stanno cercando. Conoscere il caffè (torrefazione, miscele, gusto) oltre il funzionamento di ogni macchina. Il corso specializzato pregresso, nei due anni di lavoro precedenti, è servito davvero molto”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova attività a Terni, il racconto: “Dopo tante difficoltà incontrate è arrivato finalmente il momento giusto”

TerniToday è in caricamento