menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Protezione civile cerca casa, spunta l’idea dell'ex università

Potrebbero essere utilizzati alcuni locali attualmente inutilizzati nella zona di Maratta. Il lavoro del Comune di Terni, l’assessore Fatale: obiettivo importante, presto sarà realtà

Una nuova sede per la Protezione civile di Terni. Presto dovrebbe essere realtà perché il Comune ci sta lavorando. C’è stata una delibera di giunta per individuare il luogo. La questione è tornata in primo piano dopo il rogo scoppiato domenica mattina nella zona di Cospea. Traffico bloccato, vigili del fuoco impegnati per circa due ore, un paio di baracche danneggiate, così come alcune telecamere della videosorveglianza pubblica. Nessun ferito, ma tanta paura in tutto il quartiere Cospea per il forte odore acre e le fiamme che quasi hanno lambito alcune abitazioni e alcune attività commerciali presenti nella zona. La colonna di fumo nera è stata avvistata anche in altre parti di Terni. I vigili del fuoco ora sono in cerca della esatte cause che hanno provocato l’incendio partito, a quanto sembra, da una sterpaia a lato della strada.

LEGGI – Incendio nella zona di Cospea: video e immagini

In ogni caso, a pochi metri si trova pure il polo chimico. Per fortuna non è stato coinvolto, ma quanto accaduto ha portato alla ribalta la necessità di piani di emergenza per la pubblica sicurezza.

“Il Comune è dotato da tempo di un piano per la sicurezza – spiega l’assessore alla Protezione civile Stefano Fatale – c’è un piano di evacuazione realizzato e studiato appositamente per l’acciaieria ma la procedura è applicabile in ogni situazione di emergenza e di rischio ambientale. È stato adottato, ad esempio, per la rimozione degli ordigni bellici e tutto ha sempre funzionato alla perfezione”. Il Comune ora sta ragionando per strutturare al meglio la Protezione civile al momento alloggiata negli uffici del Comune: “Stiamo lavorando per la nuova sede – precisa Fatale – c’è una delibera di giunta che individua come luogo idoneo alcuni locali vuoti che si trovano nell’area dell’ex università, a Maratta. Nello stesso edificio troveranno spazio anche altre associazioni di volontariato che già collaborano con la stessa Protezione civile. È un obiettivo importante – conclude l’assessore - e presto diventerà realtà”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Muore la padrona e restano "orfani". Due gatti cercano famiglia a Terni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento