Nuove abitudini all’ora del the per rispettare le norme. Alle 18 l’idea geniale, a Terni risuona la sirena del coprifuoco: il racconto

Un sabato pomeriggio molto diverso dal solito per conformarsi alle normative previste per evitare la diffusione del contagio da Coronavirus

foto Giacomo Sirchia

Ore 18.01. Uno strano rumore riecheggia tra le mura del centro cittadino. Avvicinandosi sempre di più a quel fragore, il suono risulta inconfondibile. Uno dei locali della movida ha avuto un’idea a dir poco geniale. Mentre si sta provvedendo a risistemare i tavoli, abbassare le serrande e chiudere la cassa, risuona all’esterno la sirena del coprifuoco. Diverse persone si fermano ad osservare per capire cosa stia accadendo. E’ semplicemente un modo goliardico ed ironico per affrontare questo nuovo periodo assai delicato, soprattutto per i gestori delle attività commerciali. In fondo, una delle caratteristiche positive che contraddistingue il ternano è quella di saper cogliere l’aspetto genuino, buono, positivo di ogni cosa con un pizzico di sana ironia.

senza titolo-9-2

L’ora del the

Con le dovute proporzioni, sembra di essere sconfinati in Gran Bretagna, all’ora del the. Sono le 17 circa quando i locali accolgono i clienti seduti sui propri tavoli. Nuove abitudini per conformarsi alle normative, senza rinunciare ad un momento di svago, davanti ad un aperitivo. A pochi minuti dalle 18, i gestori ricordano, anche a malincuore, dell’orario di chiusura. Intanto le vie principali sono affollate in questa che normalmente sarebbe stata la serata dedicata ad Halloween. Alla tradizione ereditata dall’estero, qualcuno ha voluto dare il proprio contributo. Bimbi mascherati, vetrine imbandite di zucche, palloncini e addobbi. Il tutto all’insegna della sobrietà del momento. Con il trascorrere delle ore, il centro va via via svuotandosi prima dell’orario del coprifuoco. Sono le 22 quando sembra di ritornare indietro di qualche mese. Silenzio totale, città letteralmente svuotata. Un sabato davvero anomalo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Terni il "primato" regionale per ricoveri anche in intensiva. I dettagli

  • Coronavirus e scuola, l’annuncio della presidente Tesei: gli studenti della prima media tornano in classe

  • Giovane donna dorme sotto la fermata dell’autobus, scatta la gara di solidarietà nel quartiere

  • Coronavirus, la regione Umbria rivede la zona ‘gialla’. A Terni crolla il dato degli attuali positivi: oltre centoventi guarigioni

  • Capodanno all'Ast, i nomi delle "star" che si esibiranno a viale Brin. Attesa per il dpcm e l' "incognita pubblico"

  • Sposta le transenne e finisce con l’auto nel cemento fresco, il sindaco: chieda scusa a tutti i cittadini

Torna su
TerniToday è in caricamento