rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Attualità

Nomine & poltrone, cosa cambia al Centro studi Malfatti di Terni: il nuovo organigramma

Sergio Dotto nominato responsabile studi e ricerche sull’archeologia industriale, Emanuele Pettorossi è direttore e Danilo Stentella vicepresidente

Il Centro studi politici e sociali F. M. Malfatti di Terni nella sua ultima riunione del 2022 ha apportato alcune modifiche all’organigramma. Sergio Dotto, già vicepresidente, che ha sostanzialmente retto il centro studi dalla scomparsa del suo primo presidente, Edoardo Mazzocchi, fino all’insediamento nel marzo scorso del nuovo presidente, avvocato Luigi Fiocchi, assume gli incarichi di responsabile studi e ricerche sull’archeologia industriale e direttore editoriale, ruoli che furono rispettivamente ricoperti dal generale Aldebrano Micheli, scomparso nel 2021, e da Emanuele Pettorossi. Lo stesso Pettorossi subentra a Danilo Stentella nel ruolo di direttore, mentre Stentella assume l’incarico di vicepresidente. Sono confermati gli incarichi degli altri membri del direttivo, con Simona Montesi responsabile del settore sanità e stato sociale, Maria Teresa Scozza responsabile del settore beni culturali e Paolo Gulminelli responsabile di studio e analisi delle aziende pubbliche locali.

“Il programma di lavoro per il 2023 – spiega una nota diffusa dal centro studi - oltre alla attività editoriale sarà particolarmente orientato all’analisi delle vicende geopolitiche europee e del vicino Medioriente, dello stato sociale e del diritto alla salute, oltre ovviamente a quello che possiamo considerare un cavallo di battaglia: l’archeologia industriale e la sua capacità di concorre allo sviluppo culturale ed economico dei territori”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nomine & poltrone, cosa cambia al Centro studi Malfatti di Terni: il nuovo organigramma

TerniToday è in caricamento