rotate-mobile
Attualità

All’Acciaieria di Terni tornano le biciclette, ma con “fari e freni funzionanti”: le nuove regole

Dopo i divieti per motivi di sicurezza, raggiunto l’accordo fra la direzione aziendale e le organizzazioni sindacali: individuati i percorsi per raggiungere gli spogliatoi dalle portinerie e le norma da seguire

Dal prossimo 8 gennaio tornano le biciclette all’Acciaieria di Terni. Direzione aziendale e organizzazioni sindacali hanno infatti raggiunto un nuovo accordo dopo l’iniziale divieto che, per ragioni di sicurezza, aveva vietato per tutti l’accesso con le biciclette nello stabilimento di viale Brin.

La discussione fra i vertici dell’azienda e le segreterie di Fim, Fiom, Uilm, Fismic, Ugl e rsu di fabbrica ha invece portato alla stesura di una nuova regolamentazione che “consentirà ai lavoratori (sociali/terzi) di accedere allo stabilimento in bicicletta per raggiungere gli spogliatoi dalle portinerie. A tale fine – spiegano in una nota i sindacati - sono stati individuati i percorsi dalla portineria principale B. Brin e dalla portineria Serra che, adeguatamente segnalati, consentiranno il raggiungimento dello spogliatoio centrale (Sn1) e spogliatoio terzi (ex Lac) dove verranno collocati appositi stalli per il parcheggio temporaneo delle biciclette. Durante il tragitto dalle portinerie agli spogliatoi, sarà obbligatorio il transito a piedi nei pressi dei binari ferroviari, così come per il sottopasso Cco7 ed i tratti di restringimento delle carreggiate che saranno appositamente segnalati”.

La nuova regolamentazione prevede inoltre che “al termine del turno di lavoro, le biciclette dovranno essere condotte all’esterno dell’azienda, a ridosso delle portinerie o all’interno dei parcheggi aziendali, dove sono disponibili gli appositi stalli. Per poter accedere e circolare nei percorsi interni allo stabilimento, le biciclette dovranno essere conformi a quanto previsto dal codice della strada, con particolare riferimento ai dispositivi di segnalazione luminosa che, durante le ore serali e notturne, dovranno essere obbligatoriamente funzionanti e munite di freni funzionanti”.

Possibile che ulteriori fasi di confronto permettano di individuare “percorsi aggiuntivi rispetto a quelli già individuati”. La nuova regolamentazione per l’accesso e il transito in bicicletta all’interno dello stabilimento entrerà in vigore a partire dall’8 gennaio 2024.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

All’Acciaieria di Terni tornano le biciclette, ma con “fari e freni funzionanti”: le nuove regole

TerniToday è in caricamento