rotate-mobile
Attualità

Terni, la medaglia della Maratona di San Valentino è firmata da Pierfrancesco Diamanti: “Orgoglioso di aver contribuito” GALLERIA FOTOGRAFICA

Lo studente è stato premiato con il gagliardetto del Comune ed una targa ricordo dall’Amatori podistica Terni

Un obiettivo ambizioso da perseguire, in vista della tredicesima edizione della Maratona di San Valentino. La corsa podistica, in programma domenica 18 febbraio, potrebbe infatti raggiungere il traguardo delle 1800 presenze, potendo contare su rappresentanze da ogni continente. A tal proposito il prossimo lunedì 12 febbraio verrà presentata ufficialmente la corsa, legata agli eventi valentiniani. Nel corso della mattinata di oggi, martedì 30 gennaio, si è invece svolta – presso la Biblioteca comunale – la premiazione riservata alle scuole che hanno prodotto tantissimi elaborati. Un concorso che ha visto partecipare nove istituti e trenta classi: primaria De Amicis, primaria Mazzini, primaria Oberdan, primaria Montefranco, primaria Penna in Teverina, primaria Stroncone, primaria XX Settembre, primaria Vascigliano, primaria Campitello.

Lo studente Pierfrancesco Diamanti, dell’istituto Metelli, è stato premiato con una targa e il gagliardetto del Comune. Ha infatti realizzato la medaglia che verrà consegnata a tutti i partecipanti della Maratona di San Valentino. All’iniziativa erano presenti tre assessori ossia Marco Schenardi (sport); Viviana Altamura (scuola) e Michela Bordoni (cultura) oltre a Fabio Moscatelli, delegato provinciale del Coni e Mauro Esposito in rappresentanza dell’ufficio scolastico regionale.

Iniziativa Maratona San Valentino

A fare gli onori di casa, nella sala della Biblioteca comunale, il presidente di Amatori podistica Terni Alessio Schiavo. “La maratona è ormai divenuta evento internazionale e detiene anche un aspetto sociale. La medaglia – ha affermato Marco Schenardi – diventa espressione delle sapienti menti dei giovani. Il Comune, in tal senso, ha dato grande supporto ed è nostro compito mettere in campo tutte le iniziative necessarie per dare la possibilità, a tutti, di sentirsi parte di un mondo pulito come lo sport”.

A rimarcare l’importanza della competizione l’assessore Viviana Altamura: “Massimo sostegno alle associazioni che si impegnano per lo sviluppo del territorio. Un ringraziamento speciale alla scuola Metelli. L’esempio tangibile di fare scuola attiva”. Infine l’assessore Michele Bordoni: “Un evento di natura turistica-sportiva e culturale. Abbiamo coperto tutti i continenti, sotto il profilo della partecipazione e gli alunni hanno fornito una bella identità culturale”. Il delegato del Coni Fabio Moscatelli: “Lo sport fa bene e quando una manifestazione arriva alla tredicesima edizione entra evidentemente nella tradizione sportiva”. Il ricordo di Mauro Esposito: “L’idea di organizzare il concorso era stata concepita in una stanza. Ogni anno tale iniziativa riscontra sempre maggior successo”.

Al termine della conferenza la cerimonia di premiazione: terzo posto per la primaria De Amicis, secondo per la primaria di Penna in Teverina. Primo posto condiviso per Stroncone e XX Settembre. Lo studente Pierfrancesco Diamanti ha poi spiegato il significato della medaglia: “Sono partito da una sagoma di un corridore, unendo tre forme geometriche. Presenti altrettanti simboli nel nostro territorio ed una strada da percorrere. Ringrazio tutti i professori per il supporto ricevuto ed i miei compagni. Un orgoglio aver dato il mio contributo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni, la medaglia della Maratona di San Valentino è firmata da Pierfrancesco Diamanti: “Orgoglioso di aver contribuito” GALLERIA FOTOGRAFICA

TerniToday è in caricamento