rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
Attualità

Polo Mantenimento Armi Leggere, in arrivo 164 nuove assunzioni: “Una notizia che attendevamo da tempo”

Il sindaco Latini commenta la visita di Giorgio Mulè, sottosegretario alla Difesa: “Concrete prospettive di sviluppo occupazionale”

Il sottosegretario alla Difesa Giorgio Mulè ha fatto visita stamattina, mercoledì 13 luglio, al Polo di Mantenimento delle Armi Leggere. Nel corso dell’incontro l’onorevole ha annunciato la pubblicazione - entro il mese di novembre - di bandi per 164 assunzioni, nell'ambito di un progetto più ampio a livello occupazionale per la sistemazione e il rilancio del polo ternano. Un tema, quello del rilancio della ex Fabbrica d’armi, più volte trattato anche in ambito di politica locale, con diversi atti sottoscritti dai vari consiglieri come ad esempio Francesco Filipponi (Pd) e Doriana Musacchi (Forza Italia).

Al termine dell’iniziativa il sindaco Leonardo Latini ha dichiarato: “La visita di Giorgio Mulè, sottosegretario alla Difesa, ha confermato che finalmente ci sono concrete prospettive di sviluppo occupazionale per il Polo di Mantenimento delle Armi Leggere di Terni. Una notizia che attendevamo da tempo ed una soluzione per la quale, anche come amministrazione comunale, abbiamo lavorato, mettendo in campo tutte le interlocuzioni utili per far comprendere le difficoltà e le potenzialità della fabbrica ternana”.

All’incontro, nella storica sede della Fabbrica d’armi, hanno partecipato il Prefetto Giovanni Bruno, l’onorevole Raffaele Nevi, il Maggior Generale Sergio Santamaria, il Comandante dell’Arma dei Trasporti e Materiali e Vice Comandante Logistico dell’Esercito ed il direttore del Pmal Colonnello ingegner Francesco Nasca, nella sede storica della Fabbrica d’Armi in viale Brin.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polo Mantenimento Armi Leggere, in arrivo 164 nuove assunzioni: “Una notizia che attendevamo da tempo”

TerniToday è in caricamento