Gli operai dell’Acciai Speciali Terni a Carta Bianca su Rai 3: “Salvini ha perso una grande occasione”

Una serie di interviste davanti ai cancelli dell’Ast per parlare della situazione politica del paese con in studio il leader della Lega Matteo Salvini

foto Carta bianca

L’alba di un nuovo giorno sullo sfondo, le telecamere di Carta Bianca - trasmissione condotta da Bianca Berlinguer – e le prime interviste agli operai di Acciai Speciali Terni. Il servizio andato in onda ieri sera su Rai 3 è stato incentrato sulla situazione politica creatasi lo scorso mese di agosto. In studio il leader della Lega Matteo Salvini che ha potuto udire i pareri di alcuni dipendenti dell’acciaieria, ascoltati di prima mattina e durante le altre ore del giorno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inoltre il collega di Carta Bianca si è recato nell’abitazione del coordinatore Rsu Fismic Marco Bruni il quale ha dichiarato: “Ricordo il primo giorno di lavoro, feci questi scale che andavano di sotto: fuoco, fiamme, fumo, pannelli, un lavoro affascinante molto difficile che necessita attenzione. Salvini? Mi aveva affascinato anche a me. Non parla il politichese, linguaggio molto lontano dall’operaio. La Lega viaggiava verso il 40%: dovevano semplicemente mantenere gli accordi del contratto ed andare avanti. Ho la sensazione che sia stata fatta molta campagna elettorale. Ha perso una grande occasione per poter tentare di cambiare l’Italia”. La risposta del leader leghista: “Ho fatto una scelta di lealtà, dignità e coerenza. Sono convinto che dopo 50 anni i cittadini umbri decideranno di cambiare”. Intanto alle 18 di questo pomeriggio è stato fissato l'incontro con l'azienda per la cassa integrazione. Si attendono novità importanti per il futuro di 1200 lavoratori.

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento