rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Attualità

Capodanno a Terni, ordinanza anti-botti: “Tutela della tranquillità, della salute pubblica e degli animali”

Il provvedimento è stato firmato dal sindaco Leonardo Latini in previsione dell’ultimo giorno dell’anno

Ordinanza anti-botti in vista di Capodanno per: “Limitare al massimo lo scoppio diffuso sul territorio al fine di evitare, oltre ai conseguenti disagi già evidenziati, il possibile affollamento di persone presso il pronto Soccorso in caso di infortuni”. Il sindaco Leonardo Latini ha firmato il provvedimento che entrerà in vigore dalle 16 di sabato 31 dicembre, fino a tutto il primo giorno del nuovo anno.

A tal proposito: “Sono vietati l’accensione ed i lanci di fuochi d’artificio cui consegua deflagrazione, lo sparo di petardi, lo scoppio di mortaretti, razzi ed altri artifici pirotecnici provocanti detonazione, in luoghi aperti al pubblico ed in vie, piazze ed aree pubbliche ove transitino o siano presenti i soggetti più fragili e gli animali, con particolare riguardo alle aree a distanze inferiori a 200 metri da ospedali, cliniche, luoghi di ricovero e cura, canili, fatto salvo ove vi siano particolari autorizzazioni ai sensi e per gli effetti delle norme vigenti”.

L’inosservanza delle disposizioni è punita con: “Una sanzione amministrativa ai sensi art 7 bis del D.Lgs. 267/2000 che prevede il pagamento in misura ridotta di euro 50, fatta salva, qualora il fatto assuma rilievo penale, la denuncia all’autorità giudiziaria”. Tale ordinanza è stata adottata: “Ai fini della tutela della tranquillità, del riposo dei residenti nonché della salute pubblica, intesa come integrità psicofisica dei soggetti deboli quali bambini, persone anziane, ammalati, degenti presso gli ospedali, nonché per la tutela degli animali, al fine di evitare danni al loro benessere”.

ORDINANZA CAPODANNO

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capodanno a Terni, ordinanza anti-botti: “Tutela della tranquillità, della salute pubblica e degli animali”

TerniToday è in caricamento