Ospedale di Terni, abbattute le liste di attesa in chirurgia senologica dopo il lockdown. Le info per accedere al servzio

Straordinari in chirurgia senologica per abbattere i tempi di attesa dopo il lockdown. Da oggi le visite urgenti senza passare per il CUP entro 10 giorni e interventi entro 30 giorni dalla diagnosi.

Una corsa straordinaria per abbatere le liste di attesa per le visite senologiche chirurgiche dopo il lockdown, incrementando le sedute ambulatoriali sia di mattina che di pomeriggio.

Questa la scelta strategica del reparto di chirurgia senologica del Santa Maria di Terni che è tornato a garantire le visite urgenti entro 10 giorni e  gli interventi entro 30 giorni dalla comunicazione della diagnosi. A comunicarlo è il dott. Alessandro Sanguinetti, responsabile della breast unit aziendale, precisando che il 28 agosto sono riprese le sedute operatorie.

“Dal 22 giugno, -  spiega il dottor Sanguinetti -  con l’ausilio della dottoressa Marina Vinciguerra, abbiamo recuperato oltre 100  visite senologiche chirurgiche e nonostante la contrazione dell’attività chirurgica per l’emergenza COVID-19  abbiamo eseguito oltre 60 interventi chirurgici, garantendo anche, con tecniche all’avanguardia, una mastectomia bilaterale con ricostruzione immediata,  in paziente BRCA mutata con neoplasia monolaterale”.

All'ospedale di Terni il trattamento del carcinoma mammario avviene a 360 gradi ed è garantito dall’equipe chirurgica costituita dai dottori Alessandro Sanguinetti e Marina Vinciguerra.  Ogni caso viene discusso in sede di riunione del gruppo oncologico multidisciplinare della mammella.

“Per gli interventi conservativi – aggiunge il dottor Sanguinetti - si utilizzano tecniche di oncoplastica ed in caso di selezionati interventi di mastectomia si utilizzano tecniche di ricostruzione immediata, in un solo tempo chirurgico,  con protesi definitiva (nipple/skin sparing) con rispetto delle strutture muscolari ed impianto di protesi mammaria pre-pettorale laddove possibile, il tutto con l’ausilio del chirurgo plastico”. In altri termini nello stesso tempo chirurgico si asporta la neoplasia in modo radicale e la mammella operata viene ricostruita seguendo i più recenti canoni della chirurgia plastica.

Come accedere al servizio

Per accedere all'ambulatorio senologico del Centro salute donna (Breast unit) è necessaria la prescrizione del medico curante o altro specialista di "visita senologica chirurgica”: per le richieste “urgenti” sarà sufficiente chiamare direttamente il Centro Salute Donna ai numeri 0744-205781 e 0744-205671 dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 14. In tutti gli altri casi l’appuntamento potrà essere fissato presso gli sportelli CUP e FarmaCup o tramite il CUP telefonico regionale chiamando al numero verde 800.63.63.63 (attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle 18, gratuito da telefono fisso e mobile).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La visita entro 10 giorni è garantita alle donne sintomatiche con sospetta neoplasia, reperto palpatorio o diagnostico, e non si riferisce a coloro che manifestano il solo sintomo del dolore, quindi la mastodinia è assimilabile allo stato asintomatico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ferite al volto e alla testa e una spalla fratturata: anziano aggredito in centro a Terni mentre va a votare

  • Nasce il primo ristorante fantasma in città. L’idea di un giovane ternano: “Voglio contribuire al rilancio del nostro territorio”

  • Incidente sul raccordo, mezzo pesante si ribalta e viene tamponato: autotrasportatore in rianimazione

  • Turismo, Terni fa il pieno e incassa l’oscar di Volagratis: è la prima tra le dieci mete emergenti del 2020

  • Mercatino di Natale a Terni. Cambia la location dopo le polemiche dello scorso anno: “Via libera a 60 mila euro per gli eventi"

  • Referendum, un plebiscito per il “sì”: i risultati definitivi comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento