menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto di repertorio

foto di repertorio

Ospedale di Terni, Latini: “Assunti 33 medici dal mese di luglio”. Filipponi: “Il bando per pneumologia atteso da mesi”

Il primo cittadino ha risposto ad un’interrogazione presentata dai consiglieri del Partito Democratico Francesco Filipponi e Tiziana De Angelis

La seduta del question time, da remoto, è stata anche occasione per fare il punto della situazione riguardante l’azienda ospedaliera ternana. Il sindaco Leonardo Latini, rispondendo ad un’interrogazione dei consiglieri del Pd Francesco Filipponi e Tiziana De Angelis ha evidenziato alcuni aspetti che concernono il nosocomio ternano.

“Ho richiesto informazioni all’assessorato regionale alla Sanità e all’azienda ospedaliera" ha esordito Latini. "Rispetto a quando è stata presentata l’interrogazione (ottobre) un po’ la pressione si è allentata. La regione ha fatto una serie di adempimenti anche a seguito del decreto Rilancio. La giunta il 19 giugno 2020 ha deliberato un piano di riorganizzazione delle strutture ospedalieri al fine di fronteggiare la pandemia. Successivamente con ordinanza del commissario straordinario dell’ottobre 2020, le aziende ospedaliera sono state nominate dal commissario straordinario come soggetti attuatori”.

Sulle azioni intraprese per l’adeguamento dell’azienda ospedaliera: “Da luglio ad oggi sono stati assunti 33 medici, di cui 17 a tempo indeterminato e sedici determinato, ivi compresi quelli per emergenza Covid. Inoltre 96 infermieri più alcuni tecnici. In aggiunta sono stati fatti dei bandi per incarichi a collaborazione per dirigenti medici. Sono stati stipulati otto contratti di collaborazione per gli specializzandi. In corso di espletamento undici concorsi pubblici per medici, di cui quello relativo a pneumologia con la graduatoria che dovrebbe essere stilata gennaio 2021"

Gli altri interventi: "Ricreato il gruppo di lavoro della task force che monitora l’andamento della pandemia nei suoi effetti sul Santa Maria. Sottoscritto un protocollo con Croce Rossa per accoglienza al pronto soccorso e con associazioni che si occupano della assistenza delle persone ricoverate. Inoltre trasferiti alcuni reparti per far posto a quelli più esposti nella lotta al Covid". Per ciò che concerne la terapia intensiva: "E' previsto un incremento modulare, variabile a seconda delle esigenze, oltre all’area sub intensiva convertibile a secondo le necessità. Sono state seguite tutte le procedure di sicurezza per i lavoratori. C’è stata un’attività di recupero delle prestazioni ambulatoriali che nel primo lockdowm erano state sospese. Risultano recuperate circa il 97% delle stesse”.

Il consigliere Filipponi, rispondendo al sindaco, ha evidenziato la sua insoddisfazione soprattutto per il bando delle assunzioni di pneumologia: “La graduatoria è attesa da sei mesi, un’eternità in questa fase di emergenza”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento