menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ospedale, Pescini se ne va: serve un altro commissario straordinario

L'ormai ex commissario ha accettato un altro incarico in Toscana. Ora al Santa Maria potrebbe essere sostituito da Gianni Giovannini, attuale direttore sanitario

Il commissario straordinario della Azienda ospedaliera di Terni Lorenzo Pescini ha presentato le proprie dimissioni, a far data dal primo ottobre, accettando la nuova nomina di direttore amministrativo dell’Azienda USL Toscana centro. Si tratta di una decisione maturata solo nelle ultime ore, quando il direttore generale Paolo Morello Marchese ha sciolto la riserva di nomina, offrendo al dott. Pescini l’opportunità di rientrare in Toscana permettendogli così di ricongiungersi alla famiglia dopo tre anni di lavoro fuori regione.
 
“Nel rivolgere un ringraziamento particolare al presidente Paparelli e a tutta l’amministrazione regionale per la fiducia accordatami, – dice Lorenzo Pescini - voglio ringraziare per l’impegno e la vicinanza dimostrata in questi pochi ma intensi mesi vissuti a Terni l’intero staff della direzione, tutto il personale medico, sanitario ed amministrativo oltre che le organizzazioni sindacali.  Insieme abbiamo gettato le basi per raggiungere quegli obiettivi che contribuiranno a rafforzare la qualità dell’ospedale di Terni e più in generale del sistema sanitario regionale umbro”.
 
Lorenzo Pescini, 51 anni di Firenze, si era insediato come commissario straordinario dell’Azienda ospedaliera di Terni lo scorso 11 luglio. Arrivava dall’Azienda ospedaliera universitaria di Sassari, dove è stato direttore amministrativo, ed ha già maturato importanti esperienze in Toscana, in particolare nella ASL di Massa e Carrara, al Meyer e al Careggi.

Ora tra i papabili alla sostituzioe ci sarebbe Gianni Giovannini attuale direttore sanitario.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Muore la padrona e restano "orfani". Due gatti cercano famiglia a Terni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento