rotate-mobile
Domenica, 27 Novembre 2022
Attualità

Padel, Valentina Varazi protagonista agli Europei: “Una grande emozione firmare il punto decisivo per il bronzo. Sogno di partecipare ai mondiali”

La giovanissima atleta del Circolo Happy Village si racconta: “I colpi della bandeja e vibora si discostano dal tennis. Occorre essere preparati sia a livello fisico che mentale”

Una medaglia di bronzo ottenuta con grande orgoglio, frutto di tanti sacrifici fatti e nuove pagine sportive da scrivere. Da qualche giorno è tornata ad allenarsi presso il circolo dell’Happy Village Valentina Varazi, recente protagonista agli Juniors European Championship di Padel, ossia i campionati Europei destinati agli under 18, under 16 e under 14, svoltisi in Spagna. Alla redazione di www.ternitoday.it racconta i passi compiuti, in questa disciplina che sta letteralmente spopolando anche a Terni.

 “Mi sono avvicinata quasi per gioco, in un momento alquanto particolare poiché, a causa dell’emergenza sanitaria, quasi tutte le attività non potevano essere praticate. Dai ai 5 ai 10 anni mi sono dedicata al tennis per poi cimentarmi nella pallavolo. Da un anno e mezzo sono concentrata solo sul padel. Ho iniziato a giocare nei tornei Tpra, senza punteggi per le classifiche, per poi passare agli Open dove è possibile acquisire dei punti per il ranking. Agli allenamenti andavo due volte a settimana, seguita dal mio maestro Edoardo Massaccesi. Con il passare del tempo ho avuto la possibilità anche di partecipare ai Fip giovanili”.

Il passaggio antecedente alla convocazione in nazionale: “In uno di questi – lo scorso mese di settembre - erano presenti i selezionatori Sara Celata (femminile) e Martin Pereira (maschile). Al termine della competizione, conclusasi con il secondo posto ottenuto, sono stata avvicinata da Sara che mi ha preannunciato la convocazione. Non me lo sarei mai aspettato anche perché la nazionale era praticamente quasi al completo, in vista della partenza per la Spagna”. Una medaglia di bronzo da conservare a lungo: “Ho vissuto un’esperienza bellissima dal 9 al 16 ottobre, soprattutto per il gruppo che si è formato”.

Tre le selezioni che vi hanno partecipato ovvero under 18, under 16 (dove era inserita Valentina) ed under 14 suddivise in maschile e femminile. “Non sono scesa in campo al debutto contro il Portogallo. L’inserimento è stato graduale, a partire dalla gara successiva affrontando Belgio, Spagna ed Olanda. Alle semifinali abbiamo ritrovato le iberiche davvero molto forti. Sono stata reinserita nella finale per il 3° e 4° posto andando a firmare il punto decisivo contro la Francia. E’ stata davvero una grande emozione”.

Un vero e proprio ‘fenomeno’ che si sta espandendo anche nel nostro territorio: “Un primo vantaggio è sicuramente dettato dal fatto di giocare in coppia. Inoltre è sicuramente uno sport divertente. Occorre lavorare sulla parte fisica, come ad esempio sugli arti inferiori. Reattività e movimenti sono parte integranti di questa disciplina. Senza dimenticare l’aspetto mentale che risulta fondamentale per poter ottenere dei buoni risultati. Rispetto, ad esempio, al tennis ci sono due colpi diversi denominati bandeja e vibora oltre a quelli classici che lo riprendono”.

Gli obiettivi di medio e lungo periodo per Valentina: “Il campionato di Serie C, i prossimi tornei Fip ed Open e naturalmente i mondiali ai quali sogno ed auspico di partecipare.  Al contempo cerco sempre si coniugare il tutto con gli impegni scolastici. Colgo l’occasione per ringraziare tutto lo staff dell’Happy Village, di Fisiolab che mi supporta atleticamente, il presidente Enrico Pernini ed il maestro Massaccesi”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Padel, Valentina Varazi protagonista agli Europei: “Una grande emozione firmare il punto decisivo per il bronzo. Sogno di partecipare ai mondiali”

TerniToday è in caricamento