menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
area palasport

area palasport

Palasport avanti tutta, Salvati: “Nessuna battuta d’arresto per la realizzazione”

L’assessore ai lavori pubblici Benedetta Salvati: “L’eventuale richiesta di un parere all’Anac non comporta alcun congelamento dell’iter”

Obiettivo 2023 aveva dichiarato l’assessore allo sport Elena Proietti, durante la conferenza stampa di fine anno tenutasi al CONI. Proseguirà senza intoppi l’iter di realizzazione del nuovo palasport che sorgerà nell’area del Foro Boario. Una struttura che si computerà ai già esistenti stadio Libero Liberati e piscine adiacenti per garantire una vera e propria 'cittadella' dedicata allo sport di casa nostra. 

Non ci sono battute d’arresto, né ci sarà alcun congelamento nell’iter che porterà alla realizzazione del nuovo Palasport di Terni”. Lo dichiara l’assessore ai lavori pubblici Benedetta Salvati anche in merito ad alcune notizie di stampa. “L’eventuale richiesta di un parere all’Anac da parte della quarta commissione consiliare, i cui lavori peraltro non sono pubblici come da regolamento e quindi coperti da un vincolo di riservatezza – afferma l’assessore Salvati – non comporta alcun tipo di congelamento dell’iter in corso che si trova nella fase dell’elaborazione del progetto definitivo, dopo che la gara si è conclusa regolarmente con l’assegnazione della progettazione, realizzazione e gestione dell’opera alla Salc”.
 

“Rispetto ad un intervento così importante per lo sviluppo di tutta la città, atteso da decenni, che sta procedendo secondo i tempi programmati, che coinvolge diversi soggetti e che verrà realizzato anche grazie al contributo di due milioni di euro già deliberato della Fondazione Carit, invitiamo ad evitare strumentalizzazioni, diffusione impropria d’informazioni e imprecisioni che possono creare seri problemi d’immagine e ledere l’interesse collettivo”.

Claudio Fiorelli: "Non abbiamo proceduto alla sospensione dell'iter"

“Tengo a precisare che non abbiamo la facoltà di congelare i procedimenti amministrativi in atto – sottolinea Claudio Fiorelli (Movimento cinque stelle) presidente della commissione garanzia e controllo - Il nostro compito è quello di controllare gli atti nella loro correttezza amministrativa, senza interferire sulla loro attuazione. Pertanto non abbiamo proceduto alla sospensione dell’iter di realizzazione del Palasport.

I lavori della commissione - afferma Fiorelli - come da regolamento, art.40, sono posti sotto il massimo riserbo, fino alla votazione della relazione conclusiva. La riservatezza è uno strumento indispensabile affinché la commissione lavori con serietà e piena autonomia. I cittadini saranno puntualmente informati, come per ogni ordine del giorno, a lavori conclusi. Pertanto - chiosa - tutte le informazioni del momento non trovano alcun riscontro da parte della presidenza della IV commissione”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La storia di un’artigiana ternana, dal riciclo del materiale di scarto alla trasformazione in pezzi unici: “Collane, bracciali, orecchini su misura”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento