PalaTerni, eppur si muove... un post dell'assessore Melasecche riaccende gli entusiami

Un post su Facebook dell'assessore regionale alle infrastrutture Melasecche, con tanto di foto del cantiere, testimoniano i progressi dei lavori: "Nuova immagine di prestigio per Terni"

Bastano alcune foto di una ruspa in azione sull'area del PalaTerni, pubblicate sulla pagina dell'assessore regionale alle infrastrutture Enrico Melasecche, per riaccendere gli entusiasmi dei ternani. Eppur si muove... ed effettivamente il cantiere sembrerebbe andare spedito. Il post dell'assessore è un susseguirsi di punti che lasciano poco all'immaginazione e che possiamo così sintetizzare:

Il PalaTerni si farà. Questo è poco ma sicuro. Sono stati demoliti il foro boario e la "casetta degli orrori". Via definitivamente la sporcizia e i rifiuti. Si passa da una condizione di favela a fare le cose con eleganza. Saranno otto gli ettari dell'area recuperata, finalizzati a un cartellone di spettacoli, eventi sportivi e di intrattenimento. Un movimento economico che, negli auspici dell'assessore, contribuirà a portare nuovi posti di lavoro e una nuova immagine per Terni. Un edificio che sarà strettamente collegato al progetto del nuo Liberati. Infine, esprime un grazie a quanti stanno contribuendo a questo "miracolo" che molti hanno da sempre sabotato con stupidità e cattiveria. 

Non c'è che attendere, allora, il taglio del nastro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • La profumeria ecobio e l’idea creativa di un’imprenditrice ternana: “Ispirata da una filosofia di vita”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

Torna su
TerniToday è in caricamento