Sabato, 31 Luglio 2021
Attualità

PalaTerni, Salvati: “La prima pietra è già stata posata. Terminata la struttura in prefabbricato del commerciale”

L’assessore ai lavori pubblici Benedetta Salvati è intervenuta nel corso della terza commissione consiliare dedicata al Documento Unico di Programmazione

foto di repertorio

Una vera e propria full immersion sulle principali opere pubbliche in progettazione, oltre a temi relativi ad ambiente e mobilità in delega a Benedetta Salvati. L’assessore è intervenuta nel corso della terza commissione consiliare, esaminando il Documento Unico di Programmazione, nella parte di competenza. “Restituiremo la fontana di Piazza Tacito entro il 2021 ed abbiamo superato anche le problematiche esistenti. Anche su Cardeto l’obiettivo è quello di riaprire entro quest’anno. I prossimi interventi riguarderanno il laghetto. Tuttavia è necessario provvedere con il secondo stralcio, inserito nel piano delle opere pubbliche”. Per il teatro Verdi si procede: “In connubio con lo studio di progettazione, il quale si è aggiudicato il progetto di recupero. La prossima settimana avremo un incontro con la Soprintendenza e sottoporremmo loro, il livello di progettazione”.

Tra i temi più interessanti quello del PalaTerni: “La prima pietra è già stata posata” facendo riferimento al palazzetto dello sport. “Sono infatti state concluse le opere di fondazione e sottoservizi. Nei prossimi giorni lo vedremo crescere. La struttura sarà realizzata in carpenteria differentemente da quella commerciale, terminata, in prefabbricato”. Sulle attività commerciali, domanda posta da Alessandro Gentiletti, l’assessore però non ha avuto notizie ufficiali da parte del concessionario. “In officina tutta la parte di carpenteria è stata realizzata, occorrerà metterla in opera. Non c’è stata nessun tipo di inaugurazione - ha aggiunto Salvati - perché non mi sembra il momento opportuno. Il lavoro sta andando avanti secondo un cronoprogramma stretto, il quale ci consentirà di aprire anche prima dei tempi stabiliti dal contratto".

Capitolo viabilità: “Non possiamo replicare nel 2021, per questioni relative al bilancio, ciò che era previsto nel piano quinquennale delle strade. Tuttavia ovvieremo mettendo a disposizione 500 mila euro dedicati a lavori di bitumazioni e pavimentazioni di pregio, computando un finanziamento regionale di 450 mila euro. Per ciò che concerne il rattoppo di buche, dopo aver predisposto uno studio dettagliato, sono previsti 140 mila euro per interventi che verranno realizzati da cooperative di tipo B”.

Altri temi: “Era stato inserito un intervento alla Passeggiata. Slitterà all’anno successivo per motivi di bilancio. Sicuramente è negli obiettivi dell’amministrazione. Tuttavia sussiste un budget limitato, riversato sulle attività indispensabili come il piano delle opere pubbliche, strade, realizzazione del sottopasso che collegherà il centro città con il PalaTerni e attività di messa in sicurezza dell’ex discarica di R.s.u.”. Trasporto pubblico ad idrogeno: “Questo progetto si basa su un finanziamento da 6 milioni e mezzo di euro e potrebbe essere incrementato con un ulteriore da tredici milioni di euro. Prevede anche la realizzazione di un’infrastruttura per il rifornimento e la sostituzione, in tre anni, di otto-dieci bus attualmente utilizzati, nelle cosiddette linee portanti di Terni, con altrettanti alimentati ad idrogeno e contestuale abbattimento di emissioni prodotte dal parco mezzi attuale”.

Percorsi ciclopedonali: “Non basta realizzare le infrastrutture. Bisogna educare culturalmente le persone nel poterle utilizzare. Lavoro sempre in stretta collaborazione con le associazioni che possono divulgare la cultura e la bellezza di usare le bici”. Sulla Casa delle Musiche: “Ad oggi non abbiamo una linea di finanziamento per la ristrutturazione. È uscito un bando di rigenerazione urbana. Tra gli interventi che possono essere inseriti sicuramente potrebbe rientraci, con lo spirito del bando”. Infine Parco Rosselli: “L’appalto per la caratterizzazione è completato. Avevamo bisogno di una variazione al piano di caratterizzazione, arrivata stamane. Pertanto la prossima settimana partiremo con i sondaggi. A seguito degli esiti, i quali avremo a brevissimo, presenteremo i risultati nella conferenza dei servizi. Successivamente inizieremo la riqualificazione del parco”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

PalaTerni, Salvati: “La prima pietra è già stata posata. Terminata la struttura in prefabbricato del commerciale”

TerniToday è in caricamento