rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Attualità

Palestra di Campomaggiore, lettera al sindaco e all’assessore Fabrizi: “Stato di degrado e abbandono evidente”

La vicepresidente dell’Associazione ‘Comitato a Scuola Umbria – APS’ Martina Leonardi: “Sosteniamo la dirigente e chiediamo che la situazione sia risolta”

“Accesso negato ai locali della palestra di Campomaggiore”. La dirigente scolastica dell’istituto Felice Fatali Ilaria Santicchia ha comunicato, mediante una circolare, il divieto di accedere ai locali del plesso a studenti e personale scolastico. Il motivo è dettato dalla mancanza delle condizioni di sicurezza che rendono fruibile lo stabile. Negli ultimi giorni, infatti, a causa delle copiose piogge si è riproposto l’annoso problema delle infiltrazioni d’acqua. A seguito di tale comunicazione la vicepresidente dell’Associazione ‘Comitato a Scuola Umbria - APS’ Martina Leonardi ha inviato una lettera al sindaco Leonardo Latini ed all’assessore alla scuola Cinzia Fabrizi.

“Sono a scrivervi a seguito delle notizie che ci provengono dai genitori dell'Istituto Felice Fatati, nel quale anche entrambi i miei figli sono iscritti. La situazione descritta dalla dirigente Ilaria Santicchia, è sotto gli occhi di tutti noi genitori che frequentiamo il plesso di Campomaggiore: la palestra versa in uno stato di degrado e abbandono evidente. Ci sconvolge sapere – è scritto all’interno della lettera - che codesta Istituzione non si sia né mobilitata né attivata al fine di rispondere prontamente ai frequenti documenti nonché sollecitazioni inviate dalla dirigente nell'ultimo mese, tale che la stessa è stata costretta per ragioni di sicurezza, che tutti noi comprendiamo, a negare l'accesso alla palestra agli studenti ma anche a tutte le numerose associazioni sportive che usufruiscono della stessa nelle ore pomeridiane”

Ed ancora: “Vorremmo ricordare al sindaco Latini e all'assessora Fabrizi che la salute dei nostri figli passa anche dalla possibilità di poter effettuare attività fisica fuori e dentro la scuola, questo ancor più oggi in quanto a causa delle restrizioni imposte dalla pandemia gli stessi sono costretti al banco fermi per molte ore. L'attività fisica è da intendersi come una disciplina fondamentale – è specificato - all'interno di ogni istituzione scolastica pertanto il comune dovrebbe essere attento ad offrire ad ogni scuola la possibilità di avere luoghi idonei e sicuri dove svolgerla. Siamo qui, quindi come comitato a sostenere la dirigente nelle sue richieste e chiedere quanto prima che la situazione sia risolta”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palestra di Campomaggiore, lettera al sindaco e all’assessore Fabrizi: “Stato di degrado e abbandono evidente”

TerniToday è in caricamento