rotate-mobile
Giovedì, 1 Dicembre 2022
Attualità

Stop violenza contro le donne, l’iniziativa: “Fondamentale parlarne alle giovani generazioni”

La consigliera comunale Paola Pincardini protagonista dell’evento organizzato dall’Agenzia delle Accise, dogane e monopoli

“E’ fondamentale parlare del fenomeno alle giovani generazioni”. Così la consigliera comunale di Terni, Paola Pincardini, in quota Fratelli d’Italia, che ha partecipato alla Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne organizzata a Perugia dell’Agenzia delle accise, dogane e monopoli, in collaborazione con l’Istituto per la storia dell’Umbria contemporanea e la Fondazione Ranieri di Sorbello e con il patrocinio della Città di Perugia e del Comune di Terni.

“Intervenendo a nome dell’assessore alle pari opportunità Elena Proietti ho potuto portare il contributo della nostra città a un dibattito su un tema di grande importanza e purtroppo anche di grande attualità, di fronte al quale le istituzioni hanno compito di intervenire sia per garantire l’assistenza alle vittime,  lavorando molto sulla loro reintegrazione in una normale vita sociale familiare  e lavorativa, sia - e soprattutto - per favorire la prevenzione. Purtroppo anche in Umbria si registrano numeri preoccupanti, con oltre 260 denunce e 140 donne che hanno chiesto aiuto alle strutture impegnate contro la violenza di genere”. 

“È importante in questo senso – continua la consigliera – sensibilizzare le nuove generazioni, facendo informazione e formazione, perché la violenza non rimanga un argomento relegato alla cronaca nera ma sia piuttosto un fenomeno da analizzare con attenzione, partendo dal mondo della scuola. Occorre, infatti, che i valori del rispetto personale e familiare siano argomenti legati alla formazione,  nell'ottica di accrescere il senso civico di tutti quanti noi.  Alunni e alunne sensibilizzate equivalgono a famiglie più attente. Ho notato con piacere che alla riunione di oggi erano presenti anche i ragazzi e le ragazze del liceo artistico dell’istituto  Bernardino di Betto di Perugia.  Li ho informati sul fatto che i loro colleghi del liceo artistico di Terni hanno realizzato, in collaborazione con il comune e l’associazione Noità, una scultura che verrà esposta a breve”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stop violenza contro le donne, l’iniziativa: “Fondamentale parlarne alle giovani generazioni”

TerniToday è in caricamento