rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Attualità Marmore

Parco Campacci Marmore “a rischio la riapertura del campeggio. Zona sempre più oggetto di atti vandalici”

Interrogazione dei consiglieri Pd Francesco Filipponi e Tiziana De Angelis “investire le risorse dei canoni idrici per risolvere le criticità”

Il Parco dei Campacci, collocato nella frazione di Marmore, è stato oggetto di un’interrogazione, presentata dai consiglieri Pd Francesco Filipponi e Tiziana De Angelis. L’atto di connotazione politica fa seguito ad un intervento, del direttivo del circolo Dem Conti Menotti, dopo specifica seduta dedicata al tema.

I consiglieri Pd ricordano che “la zona è di grande pregio ambientale oltreché turistico. Tuttavia il Comune tende a sottovalutare la valorizzazione dell’area, sia in interventi che in manutenzioni anche ordinarie. Sono state date risposte insufficienti alla gente del posto e ed anche ai turisti, i quali rappresentano una strabiliante risorsa economica e immediatamente spendibile per quel territorio”.

Focus sul Campeggio che: “nonostante l’assegnazione del bando pubblico, rischia la mancata apertura anche per l’anno corrente con conseguenti mancati introiti, i quali vanno ad incidere anche sul commercio della zona. Inoltre la videosorveglianza, annunciata dall’assessore Giovanna Scarcia, non è stata mai posizionata e vista la scarsa illuminazione, tale zona è sempre più oggetto di atti vandalici”.

A tutto ciò – affermano i consiglieri comunali – va sommata “la pessima condizione dei bagni pubblici, quello delle persone con disabilità a scapito delle persone fragili e l’inadeguatezza degli orari di apertura del sentiero 5. Senza dimenticare la segnaletica stradale e turistica datata e fatiscente, insieme alla manutenzione ordinaria nell’area dei box commerciali, sulle sedute e sui muretti vicino alla biglietteria”.

Pertanto sia Francesco Filipponi che Tiziana De Angelis, all’interno dell’interrogazione congiunta chiedono all’amministrazione “quando intenda dare risposte ai cittadini, con la messa a punto di azioni e interventi da programmare in modo corretto e puntuale”. Infine: “Di investire risorse economiche derivanti dai canoni idrici. Ci si dica quali criticità ci sarebbero se non la mancanza di volontà, da parte di una amministrazione comunale sempre più statica e altalenante”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco Campacci Marmore “a rischio la riapertura del campeggio. Zona sempre più oggetto di atti vandalici”

TerniToday è in caricamento