Parco Cardeto a Terni, appalto aggiudicato si riparte nel mese di settembre. Salvati: “Altro obiettivo raggiunto”

L’assessore ai lavori pubblici Benedetta Salvati: “E’ stata completata una procedura piuttosto complessa rispettando perfettamente i tempi che ci eravamo dati”

foto parco progetto

“Un altro obiettivo è stato raggiunto”. L’assessore ai lavori pubblici Benedetta Salvati commenta con soddisfazione la prosecuzione dell’iter verso la riqualificazione del parco Cardeto di Terni. Questa mattina si è infatti svolta la parte finale della procedura di aggiudicazione dei lavori per il completamento degli interventi. L'appalto è stato aggiudicato da Ventra Srl, una ditta di Melfi che ha presentato un ribasso del 30,75%. Nei prossimi giorni ci saranno le ultime verifiche di legge per la convalida. I lavori potrebbero iniziare già nel prossimo mese di settembre.

"Anche in questo caso ringrazio gli uffici che sono riusciti a completare una procedura piuttosto complessa rispettando perfettamente i tempi che ci eravamo dati. Insieme al cantiere del PalaTerni e ai diversi cantieri stradali aperti in queste settimane, possiamo dire che l'estate 2020, post Covid, sarà molto intensa sul fronte dei lavori pubblici. Personalmente sono molto felice del fatto che la nostra amministrazione stia riuscendo a sbloccare situazioni che apparentemente sembravano pressoché irrisolvibili: continuiamo a lavorare con grande tenacia per la città”

I lavori finanziati con oltre un milione di euro riguardano: due campi da tennis coperti in sintetico m. 35,60 x 18,50 e m 35,60 x 17,33 – h. 9,45 m; due campi da tennis scoperti in terra artificiale m 35,00 x 18,67; un campo da tennis scoperto in erba sintetica m 37,35 x 18,00; un campo da paddle; la pista bmx; spogliatoi e servizi igienici per atleti, istruttori e giudici; tribune per 313 spettatori (nel campo calcio a 5); i servizi igienici per il pubblico; il locale primo soccorso atleti; i locali tecnici, depositi e magazzini; gli impianti tecnologici e le sistemazioni generali. 

Con la somma risparmiata grazie al ribasso, così come previsto, sarà finanziato il secondo lotto che prevede interventi di arredo e di sistemazione del verde, oltre che di completamento delle opere per gli impianti sportivi. Nelle scorse settimane erano pervenute 179 manifestazioni d'interesse; 126 erano risultate idonee e tra queste ne sono state sorteggiate 15, dieci delle quali hanno effettivamente partecipato alla procedura negoziata per l’aggiudicazione definitiva.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Terni il "primato" regionale per ricoveri anche in intensiva. I dettagli

  • Coronavirus e scuola, l’annuncio della presidente Tesei: gli studenti della prima media tornano in classe

  • Giovane donna dorme sotto la fermata dell’autobus, scatta la gara di solidarietà nel quartiere

  • Coronavirus, la regione Umbria rivede la zona ‘gialla’. A Terni crolla il dato degli attuali positivi: oltre centoventi guarigioni

  • Capodanno all'Ast, i nomi delle "star" che si esibiranno a viale Brin. Attesa per il dpcm e l' "incognita pubblico"

  • Sposta le transenne e finisce con l’auto nel cemento fresco, il sindaco: chieda scusa a tutti i cittadini

Torna su
TerniToday è in caricamento