rotate-mobile
Lunedì, 2 Ottobre 2023
Attualità

Quartiere Cardeto, la proposta: “Patto di collaborazione tra comitato e gestore del parco per creare uno spazio di socializzazione”

La presidente della seconda commissione consigliare Rita Pepegna: “. Incontreremo il comitato anche nelle prossime settimane per aggiornarlo e per mantenere questo dialogo proficuo e rispettoso”

Due atti di indirizzo da presentare sul quartiere di Cardeto e piazza Valnerina. La seconda commissione consiliare, riunitasi nel corso della mattinata di oggi – lunedì 30 gennaio – ha ascoltato le istanze di alcuni cittadini ed operatori commercianti delle distinte zone. Alcuni esponenti del Comitato di quartiere hanno richiesto delucidazioni sulle tempistiche di riapertura del parco e sulla possibilità di fruire di uno spazio di aggregazione. Per piazza Valnerina focus su viabilità, commercio e decoro.

La presidente Rita Pepegna, per ciò che concerne Cardeto, ha dichiarato: “L’ascolto del comitato parte da lontano, mediante una serie di incontri che vanno avanti da un anno. Sempre nei mesi scorsi abbiamo effettuato un sopralluogo che ha riguardato tutto il quartiere. Ebbene, da allora alcune criticità nel quartiere sono rimaste, altre sono state assolte. Aspettavamo delle risposte più concrete per la riapertura. Purtroppo la mancanza dell’assessore Salvati, un’assenza sicuramente motivata, non ha aiutato a chiarire alcuni punti rimasti irrisolti”.

Da parte dell’assessore Masselli sono arrivate alcune risposte: “Per quanto attinente alle sue deleghe, fornendo una proposta sull’uso di uno spazio interno a Cardeto da mettere a disposizione del comitato e di tutti i cittadini che vorranno partecipare, così da creare un punto di riferimento e di aggregazione per i giovani e meno giovani. Lo strumento possibile è quello del patto di collaborazione tra comitato ed il gestore del parco. La proposta che è stata fatta dalla presidenza della commissione è quella di produrre un atto di indirizzo che specifichi questa necessita e soprattutto la modalità di attuazione, facendo attenzione alla tempistica in maniera tale che anche questo aspetto sia ben definito nei rapporti tra Comune ed ente gestore. Incontreremo il comitato - ha concludo la presidente - anche nelle prossime settimane per aggiornarlo e per mantenere questo dialogo proficuo e rispettoso”.

Intervento Rossi

Le riflessioni di Michele Rossi, capogruppo di Terni civica: “A distanza di circa un anno dal sopralluogo della commissione qualche punto critico allora emerso è stato affrontato e anche risolto, come dallo stesso comitato è stato riconosciuto. Penso al percorso pedonale che dal sottopasso porta gli studenti alla scuola Orazio Nucula. Purtroppo nulla è stato fatto invece sul sottopasso dove permane sporcizia e degrado. Recentemente ho avuto modo di denunciare anche la presenza di gruppi di ragazzi che stazionano in quel luogo e che infastidiscono i più piccoli che lo attraversano, in orario di entrata e uscita della scuola.
Con l'agognata apertura del parco di Cardeto – ha aggiunto Rossi - trovo giusto accogliere la richiesta del comitato che chiede uno spazio all'interno per le proprie attività destinate al quartiere. Uno spazio che potrà essere anche complementare a tutte quelle attività sportive che il nuovo parco potrà finalmente offrire”.

Ed ancora: “Ho suggerito al comitato di indirizzare le proprie attività anche verso quelle politiche giovanili che anche in una città come Terni non sono mai abbastanza. In quegli spazi il comitato, magari con il sostegno del comune, potrebbe organizzare anche delle attività capaci di impegnare i nostri giovani sulle loro passioni”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quartiere Cardeto, la proposta: “Patto di collaborazione tra comitato e gestore del parco per creare uno spazio di socializzazione”

TerniToday è in caricamento