menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parco Cardeto, l'amministratore unico della ditta chiede un incontro pubblico con la città

Citarei, amministratore unico dell'azienda che era stata incaricata a fare i lavori all'interno del parco, vuole chiarire e chiede un'assemblea pubblica: "Io sono stato danneggiato", spiega

Sandro Citarei, legale rappresentante della Parco Cardeto srl, chiede un incontro pubblio con la città sulle questioni legate ai lavori di sistemazione del parco. "Voglio chiedere - afferma - pubblicamente all'amministrazione un confronto aperto con tutta la città".

"Tutto  deriva  - aggiunge -dal fatto che, oltre al notevole impegno economico solo da noi già sostenuto (senza che il Comune abbia investito un solo euro o garantito alcunchè), l'azienda che rappresento e la mia persona hanno subito un  danno di immagine a cominciare dai cittadini ternani e non solo, e che tutto ciò  procuri ulteriori danni a me personalmente e alla società che rappresento, oltre a quelli già procurati anche per l'ingiustificabile sospensione dei lavori da parte del Comune stesso da oltre un anno.
Ribadendo fin da ora la mia disponibilità a concordare una data per una assemblea pubblica - conclude - spero nell'interesse di tutta la città che tale problematica possa essere risolta al più presto".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Muore la padrona e restano "orfani". Due gatti cercano famiglia a Terni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento