Parco Cardeto, l'amministratore unico della ditta chiede un incontro pubblico con la città

Citarei, amministratore unico dell'azienda che era stata incaricata a fare i lavori all'interno del parco, vuole chiarire e chiede un'assemblea pubblica: "Io sono stato danneggiato", spiega

Sandro Citarei, legale rappresentante della Parco Cardeto srl, chiede un incontro pubblio con la città sulle questioni legate ai lavori di sistemazione del parco. "Voglio chiedere - afferma - pubblicamente all'amministrazione un confronto aperto con tutta la città".

"Tutto  deriva  - aggiunge -dal fatto che, oltre al notevole impegno economico solo da noi già sostenuto (senza che il Comune abbia investito un solo euro o garantito alcunchè), l'azienda che rappresento e la mia persona hanno subito un  danno di immagine a cominciare dai cittadini ternani e non solo, e che tutto ciò  procuri ulteriori danni a me personalmente e alla società che rappresento, oltre a quelli già procurati anche per l'ingiustificabile sospensione dei lavori da parte del Comune stesso da oltre un anno.
Ribadendo fin da ora la mia disponibilità a concordare una data per una assemblea pubblica - conclude - spero nell'interesse di tutta la città che tale problematica possa essere risolta al più presto".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nella notte a Terni, commerciante trovato morto nel suo negozio

  • Coronavirus, scuole chiuse a Terni. La rabbia dei genitori: “Impossibile gestire la vita di una famiglia. Avvertiti troppo tardi”

  • Covid, le previsioni che spaventano: tra novembre e dicembre possibili più casi che nella fase 1

  • Primario del Santa Maria di Terni positivo al covid-19. Tamponi a tappeto

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Terni a luci rosse, “lucciole” e trans venduti come schiavi del sesso: ecco l’operazione Doña Claudia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento