rotate-mobile
Domenica, 27 Novembre 2022
Attualità

Parco Rosselli, svolta per la messa in sicurezza permanente dell’area: “Diamo la precedenza alle scuole presenti nelle vicinanze”

L’assessore Benedetta Salvati, nel corso dell’ultimo Question time: “Il primo stralcio di interventi potrà essere coperto dai fondi del piano periferie”

Un mese che accomuna tristemente due aree verdi della città. Correva il 13 marzo 2013 quando chiusero i cancelli di Cardeto, oggetto al momento di lavori di riqualificazione. Due anni dopo anche il parco Rosselli venne interdetto al pubblico. Gli ultimi aggiornamenti sono stati forniti da Benedetta Salvati, nel corso della recente seduta del Question time. L’assessore infatti ha risposto ad un’interrogazione del Partito democratico, sottoscritta dai consiglieri Francesco Filipponi e Tiziana De Angelis sulla quale è stata riposta attenzione anche per la vicina via Campriani.

Le precisazioni di Benedetta Salvati sul parco Rosselli: “Come è noto, purtroppo dopo le indagini che sono state fatte dal punto di vista ambientale, è ricaduto nel procedimento di bonifica. L’iter è comunque in stato avanzato poiché la conferenza dei servizi ha approvato l’analisi di rischio. Stiamo pertanto predisponendo un aggiornamento progettuale, all’interno del quale si stanno affidando i servizi di ingegneria, per poi presentare un piano di messa in sicurezza permanente dell’area, a sensi dell’articolo 242 del Decreto legislativo 152”.

La precedenza: “Un primo stralcio relativo al ripristino delle condizioni di sicurezza dell’area relativa alla scuola Nobili ed all’asilo Peter Pan che sono prossime e interessate dal procedimento di bonifica”. Le risorse: “Per fare tutto questo intervento sono necessari più fondi, rispetto a quelli a disposizione nel piano periferia. La regione è ben predisposta nel metterne a disposizione ulteriori anche in previsione del secondo stralcio di interventi che riguarderà il parco vero e proprio”.      

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco Rosselli, svolta per la messa in sicurezza permanente dell’area: “Diamo la precedenza alle scuole presenti nelle vicinanze”

TerniToday è in caricamento