Parla miss Trans: “Sì, mi sento osservata. Ma sono del parere che chi disprezza vuol comprare”

Da studente e barista alla fascia del concorso del bellezza, la storia di Pamela: ero intrappolato in un corpo sbagliato, adesso vorrei fare la showgirl

“Sì, mi sento osservata quando sono in giro. Però, se le persone sono intelligenti ti guardano per curiosità e poi finisce. Se capita di incontrare un cafone… Vorrebbe giudicare male, ma io sono del parere che chi disprezza vuol comprare”. Pamela Viana ha 29 anni, viene da Napoli ma da anni ormai vive a Terni. Lo scorso 24 agosto è stata incoronata Miss Trans Abruzzo. “Eravamo nove concorrenti - racconta - è stato davvero emozionante. Il sogno nel cassetto? Beh, mi piacerebbe portare un concorso del genere anche in Umbria!”.

Prima di diventare Pamela chi eri? Cosa facevi?
“Prima di diventare Pamela ero un semplice studente, ma intrappolato in un corpo sbagliato. Lavoravo come barista e in più studiavo”.

A che è età hai vissuto questo passaggio tra il prima ed il dopo?
“Avevo vent’anni. Ma non mi chiedere il mio nome. Non mi va di dirlo: non vorrei che poi qualcuno facesse lo sciocco in giro per la città”.

Non c’è problema. Puoi individuare un momento preciso della tua vita in cui hai deciso che saresti diventata una donna?
“È sicuramente durante la mia adolescenza che ho cominciato a capire che c’era qualcosa in me che non andava”.

Cosa dicono i tuoi famigliari? Che rapporti hai con loro?
“Con la mia famiglia ho un ottimo rapporto mi amano e sono i miei primi ammiratori”

Cosa fai nella vita? Com’è la tua giornata?
“Nella vita mi occupo di pubbliche relazioni in più faccio la ragazza immagine. Le mie giornate le passo come una semplice donna”.

Spesso il mondo trans viene visto come disinibito, addirittura perverso. Che difficoltà incontri nei rapporti con le persone a causa della tua condizione? C’è discriminazione?
“Beh, la gente non conosce il mondo trans. Dietro alle persone c’è tanta sofferenza che la gente non capisce: sono solo bravi a puntare il dito”.

Ti senti diversa? Ti senti osservata, giudicata?
“Non mi sento diversa. Anzi, mi sento uguale a tutti. Però, sì: mi sento osservata quando sto in giro. Ma se le persone sono intelligenti, ti guardano per curiosità e poi finisce lì. Invece, se capita di incontrare un cafone… Vorrebbe giudicare male, ma io sono del parere che chi disprezza vuol comprare”.

Qual è la tua situazione fisica?
Fisicamente sono come una donna, altrimenti non sarei arrivata prima al concorso di Miss trans Abruzzo. Attualmente sì, sono impegnata sentimentalmente”.

Che desideri hai per il tuo futuro? Magari una famiglia?
“In futuro mi piacerebbe diventare una showgirl e avere una persona vicino che ti vuole bene per quella che sei. Però non ho ancora pensato ad un futuro con una famiglia. A dire la verità, è un pensiero che sento lontanissimo”.

pamela_viana4-3pamela2-2pamela_viana2-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali, il sondaggio di Terni Today: vota il tuo candidato presidente

  • Scomparso da quasi un anno, ritrovato su un treno a Pisa. I poliziotti: era smarrito e confuso

  • La rinascita di Sara Tommasi: "Ho rischiato di morire in casa con degli alcolizzati e dei tossicodipendenti"

  • Lutto all’ospedale di Narni, è scomparso il dottor Giorgio Pettorossi

  • Incidente stradale, moto contro furgone: schianto terribile, ternano trasferito d’urgenza all’ospedale di Firenze

  • Dramma a Terni, trovato morto in casa: sul posto vigili del fuoco e polizia

Torna su
TerniToday è in caricamento