menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto tratta da facebook

foto tratta da facebook

Partita del cuore 2019, la Nazionale cantanti rimanda l'appuntamento al Libero Liberati

Il match si doveva inizialmente disputare il prossimo 3 ottobre allo stadio Liberati tra Nazionale cantanti e ristoratori

C’era molta curiosità per osservare da vicino la Nazionale Italiana Cantanti. Giovedì 3 ottobre era stata inizialmente prevista l’iniziativa ‘Campioni di solidarietà: un gol contro la sclerosi multipla – Partita del cuore 2019’ allo stadio Libero Liberati, un evento per raccogliere dei fondi a favore dell'AISM ovvero Associazione Italiana Sclerosi Multipla. Tuttavia come confermato dalla segreteria Anic il match tra la Nazionale Italiana Cantanti e quella dei Ristoratori è stato rinviato (anno 2020) a data da destinarsi. Lo scorso 13 marzo la Giunta Comunale aveva dato l’ok per la manifestazione con una delibera sottolineando quanto segue:

  • l'iniziativa in programma è aperta a tutta la cittadinanza;
  • la manifestazione è finalizzata ad una raccolta fondi derivante dalla vendita dei biglietti di ingresso;
  • la manifestazione benefica è promossa da una organizzazione non lucrativa di utilità sociale che svolge e promuove eventi con l'obiettivo di offrire assistenza sociale ed aiutare economicamente e psicologicamente le persone in stato di bisogno oltre naturalmente ad aiutare la ricerca su una patologia che affligge circa 118.000 persone;
  • tutto ciò premesso si ritiene di sostenere economicamente l'iniziativa concedendo quale vantaggio economico la messa a disposizione dello stadio comunale Libero Liberati a titolo gratuito. previo rilascio del patrocinio e della concessione della co-organizzazione logistica della iniziativa rinunciando alla quota tariffaria pari ad €. 500,00

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Muore la padrona e restano "orfani". Due gatti cercano famiglia a Terni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento