rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Attualità

Parchi e giardini storici: per la Passeggiata e l’ex Foresteria il Comune chiede tre milioni

L’amministrazione presenta i progetti per il Pnrr: “Grande attenzione per l’eredità culturale di Gian Lupo Osti e per le sue peonie”

Il Comune presenta i progetti per i giardini storici da inserire nel Pnrr: chiesti 3,3 milioni per Passeggiata e ex Foresteria.

“Anche in questo caso - spiega l’assessore ai Lavori pubblici Benedetta Salvati in una nota - abbiamo messo a punto e inviato due progetti seri, approfonditi e importanti grazie all’impegno e alle competenze della nostra Direzione Ambiente: concorriamo per un finanziamento di oltre 3 milioni e 250mila euro. Questi progetti, se finanziati, saranno complementari agli interventi che eseguiremo con i fondi già ottenuti nel programma di rigenerazione urbana, in particolare per la ristrutturazione dei viali della Passeggiata e per la rifunzionalizzazione dell'ex chiesa-auditorium del Carmine”.

In particolare il primo progetto proposto nella delibera appena approvata, per un finanziamento di un milione e 255mila euro riguarda  i Giardini di Campo Reale, intorno all’Ex Foresteria, tra via Primo Maggio, piazza Tacito e Corso Tacito. Si tratta di un intervento di riqualificazione e valorizzazione botanica del giardino, per migliorarne l’accoglienza e creare un nuovo punto d’incontro anche di carattere culturale e turistico. Gli interventi descritti nella scheda riguardano la componente arborea, l'architettura del giardino e l'impiantistica e mirano a rigenerare l'aspetto originario dello spazio esterno rifunzionalizzandolo per attività ricreative e culturali, in considerazione della sua collocazione strategica.

Del giardino si occupò anche l’ex direttore della Terni Gian Lupo Osti, che oltre ad essere un manager di livello nazionale fu anche un botanico, autore di testi sui giardini e sulle peonie e scopritore di una nuova varietà di peonia subito classificata dai botanici come “Peonia Ostii”. Il progetto prevede che proprio a Osti potrà essere dedicata una collezione di peonie erbacee nel nuovo giardino; sarà inoltre realizzato un laboratorio creativo per la sensibilizzazione delle pratiche di Ecodesign, un totem multimediale sulla storia della Palazzina dell'Ex Foresteria e dei suoi legami con la città e l’industria, prodotti audio-visivi divulgativi della componente faunistica del giardino. Sono state proposte anche la catalogazione e digitalizzazione dell’archivio di Gian Lupo Osti, l’organizzazione di un incontro annuale sulle peonie mediterranee dedicato a Gian Lupo Osti.

Ancora più articolato è l’intervento previsto per il parco pubblico della Passeggiata (per una richiesta complessiva di finanziamento di 2 milioni di euro) che comprende edifici, viali alberati, giardini e aree a parco ed è di proprietà del Comune dal 1846. Si tratta di un parco storico sottoposto a vincolo (con DM 24 giugno del 1913 del Ministero dell’Istruzione) e costituisce un'area di circa 4 ettari di superficie di elevato pregio culturale, botanico e architettonico, oltre ad essere una fondamentale area ricreativa al centro della città. La proposta progettuale prevede interventi straordinari per il recupero dei viali e degli spazi da essi definiti, delle aiuole e della loro struttura, del patrimonio arboreo, delle fontane e di altri elementi architettonici presenti (mura medievali che delimitano il parco) e sull'impiantistica. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parchi e giardini storici: per la Passeggiata e l’ex Foresteria il Comune chiede tre milioni

TerniToday è in caricamento