Passeggiate e corse lungo il fiume Nera da ponte Allende a via Vanzetti. Inaugurato il nuovo tratto

I lavori, per un importo complessivo di oltre 4 milioni di euro, sono consistiti in innalzamenti degli argini e, laddove non vi era disponibilità di aree, in realizzazione di muri in cemento armato

inaugurazione

Inaugurazione dei lavori sull’ultimo tratto del Nera, tra la paratoia del canale Recentino e via Vanzetti, alla presenza del presidente del consorzio Tevere Nera, Manni, del presidente della provincia Lattanzi, dell’assessore all'ambiente Salvati, dei sindaci dei comuni di Narni, Baschi ed Alviano, De Rebotti, Bernardini e Ciardo, del presidente del Sistema Idrico Integrato Politi. Da oggi diventa percorribile il tratto del Nera, tra ponte Allende e via Vanzetti recuperando una vasta area poco distanze dalla diga di Recentino, per trascorrere giornate all’aria aperta sulle rive del fiume. I lavori, per un importo complessivo di oltre 4 milioni di euro, sono consistiti in innalzamenti degli argini e, laddove non vi era disponibilità di aree, in realizzazione di muri in cemento armato. La paratoia meccanizzata installata, grazie ad un misuratore di livelli, garantirà l’entrata in esercizio esclusivamente nei momenti di piena del fiume.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

Torna su
TerniToday è in caricamento