Martedì, 22 Giugno 2021
Attualità

Pericoli a Terni, attraversamento a rischio tra incidenti e investimenti nei pressi dell’area commerciale. Si muove la politica locale

L’atto di indirizzo del capogruppo Michele Rossi è stato votato all’unanimità nel corso della seduta del consiglio comunale e riguarda ‘l’area Massoli’

foto di repertorio

Un attraversamento a raso tristemente conosciuto, soprattutto per gli abitanti di via Marzabotto. La strada Flaminia infatti lambisce le abitazioni ed i residenti conoscono bene le criticità esistenti, non solo da un punto di vista di traffico veicolare. Nei mesi scorsi il capogruppo di Terni Civica Michele Rossi aveva sottoposto l’attenzione, mediante un atto di indirizzo, di tali problematiche in via Narni, poco dopo la curva di via Alfonsine. Sulla destra della strada che prosegue verso il quartiere Polymer è infatti presente la cosiddetta ‘area Massoli’ dove insistono alcuni esercizi commerciali.

Come ricorda Rossi: “I titolari delle attività, a seguito di una petizione di raccolta firme, sono stati già auditi nel mese di maggio in una seduta della 1° commissione consiliare. I commissari presenti sono stati edotti su tutte le varie problematiche e nella stessa audizione i cittadini intervenuti hanno richiesto appositi interventi tecnici al fine di poter garantire maggiore sicurezza loro e dei frequentatori dell'area”. Purtroppo tale frammento di arteria è spesso teatro di incidenti stradali, investimenti anche a causa dell’alta velocità, o della scarsa visibilità della segnaletica.

Una criticità ad ampio raggio che riguarda pedoni ed automobilisti: “Nel corso degli anni è aumentata l'affluenza verso l'area interessata e allo stesso tempo sono incrementati i problemi legati alla viabilità, in entrata ed uscita, dalla medesima. Un pericoloso attraversamento a raso – sostiene Rossi - a poca distanza dalla curvatura della strada. Tutto ciò mette a serio repentaglio la sicurezza della generale percorrenza della via e di chi si immette o esce dall'area commerciale”. Il capogruppo dichiara a tal proposito: “Non sono mai stati predisposti dossi, passaggi pedonali, semafori né apposita segnaletica verticale al fine almeno di far rallentare la velocità automobilistica”. Nel corso dell’ultima seduta del consiglio da remoto, un passo in avanti è stato fatto. Il documento è stato votato all’unanimità. Ora si attende la valutazione degli uffici competenti per poter concertare una soluzione adeguata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pericoli a Terni, attraversamento a rischio tra incidenti e investimenti nei pressi dell’area commerciale. Si muove la politica locale

TerniToday è in caricamento