rotate-mobile
Attualità

Permessi Ztl: “Sanzioni accessorie e scadenze per maggiori controlli”. Le modifiche al regolamento e le categorie autorizzate

L’assessore Marco Iapadre: “Abbiamo incontrato tutti i soggetti direttamente interessati. Dai quasi ventitremila permessi passeremo a diecimila”

Una stretta sui permessi rilasciati per entrare nella Zona traffico limitato. L’amministrazione comunale sta lavorando alle modifiche del regolamento con la finalità di restringere il numero di pass, poiché al momento se ne computano quasi ventitremila. L’obiettivo dichiarato è arrivare a quota diecimila, senza naturalmente andare ad arrecare i disagi a chi, effettivamente, li utilizza in modo corretto e detiene delle contestuali necessità.

Alla nostra redazione di www.ternitoday.it l’assessore Marco Iapadre ha fornito un quadro della situazione: “Nelle scorse settimane abbiamo incontrato le associazioni di categoria del commercio e delle persone con disabilità, sanitari e residenti. E’ stato possibile procedere, aprendo una manifestazione di interesse all’interno della quale chiedevamo ai cittadini delle osservazioni scritte. Abbiamo invitato alla riunione tutti coloro i quali le hanno inviate. Illustrati gli obiettivi, da parte dell’amministrazione comunale, la condivisione è stata pressoché totale nell’andare a restringere il numero di permessi”

Il regolamento: “Siamo ormai alla fase conclusiva. Le modifiche avranno la finalità di diminuire i permessi, seguendo una precisa ratio. Regolamentare la materia è fondamentale per indirizzarsi sui giusti binari. Ad esempio - osserva - è difficile procedere con dei controlli quando il centro è pieno di veicoli. Un numero minore di auto consente di individuare, in modo più agevole, eventuali furbetti. Tengo a precisare – osserva l’assessore – che non è intenzione togliere a chi ne ha bisogno”.

Le principali novità: “Tutti i permessi avranno una scadenza. Occorrerà dimostrare, anno dopo anno, di possedere i requisiti. Per i residenti invece la scadenza, naturalmente, avrà una durata maggiore. Saranno previste delle sanzioni accessorie per chi ne fa un uso improprio. Istituiremo dei limiti di velocità (trenta orari ndr) e una commissione composta da una parte tecnica e una politica per verificare eventuali richieste in deroga. Per le persone con disabilità ci conformeremo alla normativa vigente”.

A breve dunque sarà possibile conoscere, nei dettagli, le modifiche al regolamento. Le categorie ammesse alla fruizione dei permessi sono le seguenti: residenti e domiciliati, artigiani, commercio, garage o posto auto privato, servizi tecnologici, servizi vari, trasporto merci, enti, prestazioni sanitarie, auto elettriche, concessioni disabili, permessi delivery, permessi temporanei e permessi giornalieri.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Permessi Ztl: “Sanzioni accessorie e scadenze per maggiori controlli”. Le modifiche al regolamento e le categorie autorizzate

TerniToday è in caricamento