rotate-mobile
Giovedì, 23 Marzo 2023
Attualità

Caro bollette, anche il Comune di Terni spegne la luce: ecco il piano taglia spese

Mezz’ora in meno di pubblica illuminazione ogni giorno, anche la fontana di piazza Tacito in "penombra" per un risparmio da circa mezzo milione di euro

Un piano taglia spese per fare fronte agli “aumenti ingenti e progressivi del costo dell’energia elettrica, assolutamente superiori ad ogni precedente possibile previsione e tutt’ora in atto”.

Anche il Comune di terni spegne la luce per cercare di contenere i costi del caro bollette che affliggono, ormai da mesi, imprese e famiglie.

Le misure di contenimento dei costi sono previste in una delibera approvata di recente dall’esecutivo Latini e si inseriscono in un contesto che già da tempo sta cercando di fare leva sull’efficientamento energetico. In particolare, il provvedimento della giunta stabilisce una serie di misure da “porre in atto senza inficiare gli aspetti di sicurezza ed ordine pubblico”. Ecco dunque la previsione di posticipare l’accensione della pubblica illuminazione “di quindici minuti rispetto al tramonto astronomico” e “l’anticipo dello spegnimento di quindici minuti rispetto all’alba”. Posticipo di quindici minuti anche per l’illuminazione di monumenti e facciate, mentre lo spegnimento sarà sempre alle 23. “Per la fontana di piazza Tacito – precisa il documento - le limitazioni si riferiscono solo alle luci del castello, non al mosaico”. Per quanto riguarda la cascata delle Marmore, la delibera prevede lo “spegnimento totale dei sentieri 1 – 5” e lo “spegnimento alle ore 23 della pubblica illuminazione parcheggio belvedere inferiore e del piazzale Byron”.

Questa riduzione dovrebbe consentire un risparmio di circa mezzo milione di euro a cui vanno aggiunti altri 90mila euro che derivano da una serie di altri interventi già messi in cantiere come ad esempio la “riqualificazione tecnologica ed impiantistica del patrimonio comunale”, in particolare delle scuole, “l’efficienza energetica del teatro Sergio Secci i cui lavori sono stati di recente affidati,

consistenti in installazione di cappotto termico e sostituzione centrale termica”, l’efficienza energetica del Palatennistavolo “mediante installazione di nuovi corpi illuminanti a led e nuove centrali termo-frigorifere ad alta efficienza”, nuove centrali ad alta efficienza presso la palazzina di piazza San Francesco, “orari di accensione del riscaldamento degli uffici rimodulato all’effettiva

presenza di pubblico e dipendenti ed installazione di sensori di presenza per l’accensione della illuminazione nelle autorimesse comunali e negli spazi comuni degli edifici ad uso ufficio” e “nuovi impianti di illuminazione pubblica a led, tutt’ora in corso di sostituzione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caro bollette, anche il Comune di Terni spegne la luce: ecco il piano taglia spese

TerniToday è in caricamento