Piazza del mercato tra degrado, abbandono e delinquenza:"Basta! Non ne possiamo più"

I residenti e gli operatori commerciali della zona lanciano l’allarme, mediante una petizione lanciata in questi giorni con successiva richiesta di incontro che verrà rivolta all’amministrazione comunale

Piazza del Mercato

“Da anni siamo in attesa della riqualificazione di piazza del Mercato e delle vie adiacenti”. I residenti e gli operatori commerciali della zona lanciano l’allarme, mediante una petizione lanciata in questi giorni con successiva richiesta di incontro che verrà rivolta all’amministrazione. In particolar modo al sindaco Leonardo Latini, agli assessori Enrico Melasecche, Stefano Fatale. “La situazione è insostenibile” denunciano “Costretti a convivere con il degrado e l’abbandono. Problemi di decoro urbano e sicurezza per i cittadini sono il pessimo biglietto da visita di questa parte del centro città abbandonato al proprio destino a causa dell’insensibilità delle amministrazioni precedenti e quella attuale”.

I firmatari entrano nel cuore delle problematiche emerse :”Il mancato intervento della Coop per la riqualificazione della vecchia struttura del mercato coperto ha contribuito sensibilmente al deterioramento dell’area. Il flusso pedonale, fondamentale per le attività commerciali e per rendere più dinamica e vivibile la zona, è inesistente come lo sono gli interventi di manutenzione stradale, della pubblica illuminazione, della segnaletica e della pulizia. L’abbandono ed il degrado hanno amplificato i problemi legati alla sicurezza ed attirato frequentazioni di soggetti pronti a delinquere”. A tal proposito per ciò che concerne il mercato coperto segnaliamo una porta letteralmente sfondata e la possibilità di accedere ad un vano interno.

WhatsApp Image 2019-05-04 at 20.03.05-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Le attività commerciali ed i residenti –sottolineano i depositari – sono stati costretti a convivere con questi problemi a tal punto che la quasi totalità dei negozi ha chiuso ed i pochi rimasti in vita rischiano la stessa sorte fin dai prossimi mesi mentre i cittadini che vi abitano e si sentono soli ed abbandonati a se stessi quasi fossero di Serie B. A fronte di tutto ciò – specificano – residenti e commercianti con senso di responsabilità, da sempre continuano a pagare le tasse e tributi ricevendo in cambio nulla che fosse utile a recuperare l’abbandono in cui sono immersi. Basta non possiamo più sopportare questo stato di cose ed atteggiamenti da parte dell’Amministrazione che guarda al passato per giustificare il presente. Pretendiamo impegni precisi per rimuovere i problemi dato che non siamo più disposti a sopportare che i nostri sacrifici, fatti con anni ed anni di lavoro, siano vanificati per l’insensibilità e l’incapacità di chi ha il potere ed il dovere di intervenire per porre fine alla vergogna che questa parte del centro città è costretta a subire”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento