rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Attualità

Piccioni e sporcizia in piazza Tacito: “Niente dissuasori acustici automatici ma interventi mirati”

L’assessore all’Ambiente Salvati risponde a una interrogazione del Movimento Cinque Stelle sulla presenza di guano nell’area di via Battisti

Il Comune studia interventi mirati per la pulizia di piazza Tacito e via Battisti, ma senza l’utilizzo di impianti acustici automatici che potrebbero dar fastidio ai cittadini. Il punto è arrivato durante il question time di giovedì mattina: l’assessore all’Ambiente Benedetta Salvati ha risposto a una interrogazione del Movimento Cinque Stelle, che chiedeva quali fossero le attività poste in essere per mantenere la pulizia del centro città in quell’area. 

“Nel contratto di affidamento del servizio di trasporto e raccolta della gestione rifiuti - argomenta l’assessore Benedetta Salvati - sono ricomprese tutta una serie di attività tra  le quali servizi accessori per lo spazzamento stradale, la rimozione delle foglie, la pulizia dei marciapiedi e il contratto prevede anche l’intensificazione degli interventi con servizi extra, che possono essere richiesti all’occorrenza. Questo tipo di interventi è stato richiesto ad Asm proprio per la pulizia di Piazza Tacito e delle aree limitrofe, il fenomeno descritto nell’interrogazione è ben noto all’Amministrazione e non riguarda i piccioni, ma storni che in determinati periodi dell’anno tendono ad insediarsi in zone concentrate della città”.

“Le procedure attivate hanno riguardano l’intensificazione da parte di Asm della pulizia stradale e del lavaggio dei marciapiedi, anche con prodotti sanificanti, la valutazione attraverso sopralluoghi congiunti della direzione Ambiente, della polizia locale e della Asl delle condizioni igienico-sanitarie, azioni volte all’allontanamento dei volatili attraverso la potatura delle alberature e la dissuasione acustica, una tecnica efficace, ma che va sempre valutata in relazione al disturbo che le emissioni sonore possono arrecare alla cittadinanza. Per questo motivo, la scelta è stata quella di ricorrere a interventi circoscritti e mirati piuttosto che installare dispositivi automatici di dissuasione acustica".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piccioni e sporcizia in piazza Tacito: “Niente dissuasori acustici automatici ma interventi mirati”

TerniToday è in caricamento