rotate-mobile
Attualità

Piediluco, diverse novità per il circolo canottieri: “I lavori del Pnrr cominceranno dopo le gare di maggio”

Il presidente Fabio Paparelli: “Nuovo staff tecnico con Alda Cama, Alessandro Brizi e Riccardo Armeni”

Novità per il circolo canottieri Piediluco. “A dicembre - ha dichiarato il presidente Fabio Paparelli -  abbiamo esonerato l'allenatore di primo livello Fabio Infimo andando a creare uno staff tecnico di rilievo. Il nuovo allenatore capo dello staff tecnico è Alda Cama, team manager della nazionale che lavora al centro federale, tecnico di quarto livello uno dei pochissimi in italia. Insieme nello staff tecnico abbiamo ingaggiato Alessandro Brizi allenatore di primo livello ed ex atleta del Clt e sempre presente il decano degli allenatori del circolo Riccardo Armeni. Questa nuova organizzazione ci consentirà di diventare scuola italiana di canottaggio, la prima in Umbria e una delle poche italiane che può fregiarsi di questo titolo qualificando il circolo canottieri Piediluco. Domenica 28 gennaio nell'assemblea dei soci abbiamo approvato il bilancio consuntivo del 2023 con i conti in equilibrio e con un piccolo avanzo di circa mille euro. Nel frattempo abbiamo chiuso un contenzioso decennale con il Comune dopo la sentenza positiva del tribunale, un forfettario fino al 2017 come da sentenza. Sia nella consiliatura di centrosinistra che di centrodestra l'ente non aveva mai erogato il contributo di 5mila euro annui come corresponsione per la gestione del parco. 

“Per sanare il periodo 2018/2024 - continua Paparelli - e non ricorrere nuovamente alla giustizia ordinaria abbiamo firmato un atto di transazione con il Comune di Terni e gettato le basi per la nuova convenzione che scade il 31 dicembre 2024. Nel documento transattivo i due catamarani del comune rimarranno a nostra disposizione più il nostro con l'uso all'occorrenza per la polizia locale, la pulizia del parco per quest'anno spetterà all'Asm per le necessità previste dal Centro nautico D'Aloja, il riscaldamento ritorna a carico del comune come la manutenzione degli alberi mentre la gestione delle aree esterne per le gare sarà del Ccp a fronte della rinuncia ai contributi pregressi spettanti. Nella transazione con il Comune abbiamo gettato le basi del rinnovo della convenzione e apposto alcuni paletti per come dovrà essere costruita salvaguardando tutti i diritti vantati dal circolo. Si parla di diritti acquisiti con l'atto notarile e anche per le spese effettuate successivamente, il bar è un esempio con una spesa di circa 70/80 milioni. Nessuna rinuncia alle osservazioni del progetto, abbiamo recuperato il rimessaggio delle barche garantito dall'atto notarile e la manutenzione del legno sarà oggetto della nuova convenzione. Le future possibilità al vaglio sono due o la gara o la gestione diretta alla Fic”. 

Spazio anche al tema del Pnrr: “I lavori del Pnrr cominceranno dopo le gare di maggio con il secondo meeting, anche se probabilmente alcuni interventi inizieranno anche precedentemente senza interferire con il calendario degli eventi. Nelle more dei lavori del Pnrr che verranno eseguiti, creeremo una nuova tipologia di decoro con pannelli promozionali. Lunedì' abbiamo già chiesto al Comune la possibilità di inserire pannelli sia di sponsor che di promozione turistica già dal primo meeting per coprire gli spazi vuoti, dagli ingressi alle pareti anche per migliori immagini televisive. Nella transazione il Comune si impegna con noi, Coni e Fic a creare un Comitato organizzatore per gli eventi, il Pnrr è finalizzato a creare eventi internazionali, prima eravamo un braccio operativo della federazione ora è necessario creare un comitato di indirizzo specifico per eventi remieri”. 

Infine, passaggio sulla nuova associazione Ternana canottaggio: “Con la nuova associazione non abbiamo nessun problema. Nel campo di gara c'è posto per tutti, il lago è demaniale e siamo pronti a collaborare, con il Clt stiamo già attivando collaborazioni nel segno della cultura e dell'etica sportiva secondo le regole federali”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piediluco, diverse novità per il circolo canottieri: “I lavori del Pnrr cominceranno dopo le gare di maggio”

TerniToday è in caricamento