rotate-mobile
Attualità

Pisa-Ternana 3-1, le pagelle dei rossoverdi: centrocampo rivedibile. Ottimo l'ingresso di Corrado

I rossoverdi sconfitti nel confronto dell'Arena che si conferma stadio 'tabu' per le Fere. A segno Partipilo

Le pagelle rossoverdi di Pisa-Ternana 3-1

Iannarilli 6 incerto nella circostanza della terza marcatura dove il pallone attraversa tutto lo specchio. Un riflesso sensazionale su Mastinu ripetuto anche su Tramoni, in apertura di secondo tempo e Toure

Diakité 5,5 un errore gigantesco ad inizio ripresa sul quale rimedia alla grande Mantovani. Ha voglia di ‘strappare’ e a volte esagera, soprattutto nelle uscite difensive

Sorensen 6 bravo nel limitare Torregrossa (prima) e Gliozzi (poi). Nel naufragio del primo tempo cerca di mantenere la barra dritta anche nei momenti più critici. Nulla può fare sulla giocata di Morutan il quale gli ‘nasconde’ la palla prima di servire Tramoni (1-0). Una disattenzione potrebbe costare il 4-1. C’è Iannarilli a salvare

Mantovani 6,5 due chiusure prodigiose in apertura di gara ed una davvero pazzesca nel rimediare alla leggerezza di Diakite. Prende un’ammonizione nel finale di partita per un intervento al limite dell’area di rigore   

Martella 5 primo tempo di pura apnea per il cursore letteralmente travolto dalle giocate di Morutan che spesso imperversa dalle sue parti. Sfortunato nella circostanza del terzo gol nerazzurro dove manca la sfera che giunge a Barba (1’st Corrado 6,5 limita notevolmente il fantasioso esterno nerazzurro e sprinta con una continuità impressionante sul binario mancino)

Agazzi 5 timido nei primi quarantacinque minuti dove trova diverse difficoltà nell’imporsi. Ad inizio ripresa appare un pizzico in crescendo ma viene richiamato per consentire alle Fere di aumentare i giri dell’attacco (14’ st Raul Moro 6 diverse giocate sullo stretto che mettono in difficoltà i padroni di casa. Tecnica individuale e buona propensione nello smarcarsi le specialità della casa)   

Proietti 5,5 rilanciato da Lucarelli dal primo minuto. Annaspa in linea mediana non riuscendo a dare e trovare riferimenti utili. Qualche buon recupero ma nel complesso la prova è al di sotto delle aspettative

Cassata 5 incide davvero poco in ambo le fasi. In un primo tempo così negativo di tutto il reparto di centrocampo viene ‘sacrificato’ da mister Lucarelli alla pausa (1’ st Palumbo 6 una chance appena entrato in campo e numerose progressioni, anche palla al piede, per scardinare la retroguardia pisana. Sta mancando nella finalizzazione che era stata chirurgica, anche da palla inattiva, fino a qualche settimana fa)

Partipilo 6 sul giudizio influisce il gol che sblocca le Fere, dopo tre partite e mezzo di digiuno. Tre le occasioni avute a disposizione, una di queste nel finale clamorosa la sciupa a pochi passi dalla porta  

Falletti 5,5 pochissimi sussulti nel primo tempo, poiché viene ben controllato dagli avversari e mal servito dai compagni. Richiamato quando stava entrando in partita, a seguito di due spunti da rimarcare (19’st Pettinari 6 pericoloso quanto bravo nel procurarsi gli spazi da attaccare, anche staccandosi fino alla trequarti. Sfiora il gol su colpo di testa)

Favilli 5,5 lotta come un leone e compartecipa alla marcatura di Partipilo, in chiusura di frazione dopo avergli servito un ottimo pallone in precedenza. Tuttavia non riesce mai a trovare lo specchio poiché gioca spesso spalle alla porta (31’st Coulibaly sv bentornato. Porzione conclusiva di partita per il mediano al rientro dopo l’infortunio)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pisa-Ternana 3-1, le pagelle dei rossoverdi: centrocampo rivedibile. Ottimo l'ingresso di Corrado

TerniToday è in caricamento