rotate-mobile
Attualità

Storica piscina di Terni, la prima realizzata in città: “Immersa in un polmone verde e apprezzata quanto amata”

Il racconto di Paolo Tangini Amministratore delegato della Tecnogest-Polisport che gestisce la piscina del Circolo Lavoratori Terni: “Alternanza tra apertura al pubblico e allenamenti della squadra agonistica”

Una settimana davvero bollente per la città di Terni. Caldo afoso, temperature vicino ai quaranta gradi e voglia di ritagliare un momento di refrigerio per allontanarsi dalla canicola estiva. Una delle soluzioni che offre il capoluogo è la piscina del Circolo Lavoratori Terni, conosciuta anche come ex Cda. Realizzata nel 1949, prima in città, fu dotata di ben quattro trampolini, di cui uno da dieci metri. Nel corso del tempo è divenuta un tradizionale punto di incontro estivo per generazioni di ternani, oltre che essere un autentico vivaio di nuotatori che si sono ben contraddistinti, nelle competizioni a cui hanno partecipato.

Da sei anni la gestione del Clt è affidata alla Tecnogest-Polisport dell’Amministratore delegato Paolo Tangini. Una lunga esperienza alle spalle di 32 anni, nella gestione di un complesso sportivo a Spoleto, prima di iniziare la nuova avventura a Terni: “La gestione della piscina – esordisce alla nostra redazione di www.ternitoday.it – può contare su un’apertura che si protrae dal 1 maggio al 30 settembre, dando così la possibilità alla squadra agonistica di allenarsi. E’ anche possibile allargare ulteriormente la forbice, a seconda naturalmente delle temperature, estendendo all’ultima settimana di aprile ed alla prima di ottobre”.

La distribuzione degli orari e spazi: “Dalle 8 alle 10 e dalle 19 alle 21 riserviamo l’impianto principale agli atleti. Dalle 10 alle 19 è invece possibile fruire della struttura al pubblico. Proponiamo diverse attività come fitness in acqua, corsi di nuoto collettivo. Contestualmente il Circolo Lavoratori Terni organizza dei campus estivi ai quali partecipano centinaia di bambini, dai 3 ai 12 anni, iniziati nel mese di giugno e che si concluderanno a ridosso della riapertura delle scuole. I ragazzi, divisi in gruppi, possono trascorrere parte del tempo dedicato al campo estivo con ripartizione degli orari. La media è superiore ai 150 per settimana con gli istruttori che li seguono in ogni singola attività”.

Le caratteristiche: “La piscina principale si connota per una vasca olimpionica, suddivisibile in otto corsie. Recentemente è andato in scena il secondo meeting Acciaio. L’altra è dedicata ai più piccini con la spiaggetta e tre scivoli che evocano un coccodrillo, un elefante ed un terzo più ‘scorrevole’. Sono molto attrattivi quanto colorati. All’interno poi è presente un bar, ulteriori servizi per i nostri clienti ed un ampio polmone verde dove è immerso tutto il complesso. Nel corso del 2016 si è proceduto ad un riammodernamento anche attraverso l’abbattimento della pedana dei tuffi da dieci metri”.

Alcune migliorie apportate: “Il numero di lettini, sdraie, ombrelloni sono stati incrementati, a tal punto di consentire ai clienti di poter contare sui confort del caso. È stata migliorata la location, anche attraverso la cura del verde, l’ottimizzazione dell’igiene delle vasche. Possiamo annoverare una buona organizzazione interna, poiché nell’organico ci sono tredici persone tra assistenti bagnanti (nove), cassa (tre) ed un manutentore più il sottoscritto che opera come ‘jolly’”.

Tante persone in fila, come capitato anche la scorsa domenica: “Assolutamente non si tratta di un disservizio – tiene a precisare Paolo Tangini – ma un ulteriore atto d’amore nei confronti della piscina. Significa che la struttura è molto apprezzata, quanto conosciuta perché offre l'opportunità di godere di qualche ora di relax e spensieratezza. È ormai nel dna dei ternani che la frequentano abitualmente sia durante la settimana che nei weekend. Molto gettonata dalle famiglie – conclude Paolo Tangini - soprattutto la domenica mentre i giovani prediligono il sabato e i giorni infrasettimanali”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Storica piscina di Terni, la prima realizzata in città: “Immersa in un polmone verde e apprezzata quanto amata”

TerniToday è in caricamento