rotate-mobile
Domenica, 27 Novembre 2022
Attualità

Piscine dello stadio, annunciata la campagna per i vecchi abbonati: "Difficoltà nel rintracciarli. Occorre recuperare fiducia"

Gli interventi dell'assessore allo sport Elena Proietti, del gestore Gianluca Valeri e del concessionario Alessandro Mastrofini

Una conferenza stampa per fare il punto sulla gestione degli abbonamenti, e più in generale sulle Piscine dello stadio. La struttura, come è noto, è stata al centro di un’annosa vicenda ed è ripartita grazie all’impegno della Virtus Buonconvento. Hanno partecipato il concessionario Alessandro Mastrofini, il gestore Gianluca Valeri e l’assessore allo sport Elena Proietti.

Ad inaugurare gli interventi Alessandro Mastrofini: “L’apertura estiva è stata sicuramente diseconomica. Un impegno che avevamo preso, per la serietà ed affidabilità dimostrata. Lanciamo una campagna di recupero dei vecchi abbonati. Riconosceremo il 100% del valore dell’abbonamento non goduto, a fronte di uno assimilabile. Tutto ciò dovrà essere naturalmente dimostrabile. Gli abbonamenti proposti per la stagione saranno di natura trimestrale. Se non verranno presi degli impegni concreti per le utenze vedo un futuro breve per le piscine."

Ulteriore precisazione: “La situazione era problematica, da un punto di vista impiantistico. La questione dei vecchi abbonamenti è anche un’altra. Abbiamo chiesto le liste ma non ci sono state mai date. L’operazione di rilancio ci risulta difficile poiché non abbiamo a disposizione l’elenco delle persone da chiamare. Dimostrare di aver fatto l’abbonamento è la conseguenza di ciò”.

L'assessore allo sport Elena Proietti: “Ci sono una serie di criticità da affrontare. Abbiamo parlato della parte ‘acqua’. Il pozzo pare sia finalmente apposto. Le altre sono legate alle utenze. Spero che il Governo entrante riuscirà ad incidere in modo positivo. Si rischia, a livello nazionale, la chiusura del 70% degli impianti. Ringrazio il gestore ed il concessionario perché si stanno caricando di un onere. Se da una parte questa è una giornata positiva, dall’altra incombe una crisi economica ed energetica. Occorre recuperare fiducia da parte degli utenti. Le persone mostrano dei dubbi. La struttura è bella e si sta lavorando per il pieno recupero”.

Il gestore Gianluca Valeri: “Abbiamo faticato con l’apertura al 7 luglio. Una vasca che si presta a manifestazioni di natura sportiva. L’attività sportiva natatoria è stata la prima nel riorganizzarsi. La difficoltà principale è andare a rintracciare i vecchi clienti. Speriamo con questa campagna di poter migliorare i numeri. Da quello che sta emergendo, negli ultimi giorni, dovrebbero essere oltre 900 i vecchi abbonati. C’è veramente di tutto". 

Organizzazione della campagna di recupero. Tipologie e durata degli abbonamenti: “Dovremmo agire sul residuo non goduto. Dovrà essere naturalmente provato poiché purtroppo non abbiamo le liste. Andrà dunque fatta la campagna caso per caso. Tutto ciò richiederà del tempo". Bilancio della riapertura estiva: “La risposta è stata molto al di sotto delle aspettative, nonostante l’investimento fatto. Il picco giornaliero raggiunto è stato pari a 70-80 ingressi a fronte di 500 – ad esempio – in altre strutture gestite”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piscine dello stadio, annunciata la campagna per i vecchi abbonati: "Difficoltà nel rintracciarli. Occorre recuperare fiducia"

TerniToday è in caricamento