rotate-mobile
Giovedì, 1 Dicembre 2022
Attualità

Piscine dello Stadio: “La Class action per i rimborsi va avanti”

L’associazione Codici: “Vigileremo sugli impegni dei gestori della struttura. Bisogna tutelare anche gli abbonati che non intendono sottoscrivere un altro pacchetto"

“Un segnale positivo, che ovviamente non è però sufficiente per archiviare quanto accaduto”. Così l’associazione Codici che sta seguendo la questione relativa alle Piscine dello Stadio, dopo le recenti novità annunciate dall’amministrazione comunale per la nuova gestione. 

“Come associazione vigileremo sugli impegni presi dalla società – dichiara Massimo Longarini, segretario di Codici Umbria – e vedremo se dalle parole si passerà ai fatti. Attenzione, però, perché questa è una soluzione al problema, non la soluzione. Bisogna tutelare anche gli abbonati che non intendono sottoscrivere un altro pacchetto. Questo voucher annunciato da Piscine dello Stadio non può essere imposto”.

“L’azione di classe che abbiamo avviato per tutelare gli abbonati prosegue – afferma Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale di Codici – e andremo avanti per ottenere il rimborso degli utenti. Un atto doveroso, considerando il danno economico causato e l’attesa lunghissima per risolvere la questione”. Le adesioni all’iniziativa promossa da Codici sono ancora aperte. Gli abbonati alle Piscine dello Stadio di Terni interessati a partecipare all’azione di classe possono contattare l’associazione telefonando al numero 06.55.71.996 oppure scrivendo all’indirizzo segreteria.sportello@codici.org.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piscine dello Stadio: “La Class action per i rimborsi va avanti”

TerniToday è in caricamento