rotate-mobile
Domenica, 2 Ottobre 2022
Attualità

Piscine dello Stadio, il gestore non cambia: “Comportamento scorretto, il caso alla Corte dei conti”

La mossa dell’associazione Codici dopo la class action per il rimborso degli abbonamenti: “Il Comune di Terni ha rinnovato la convenzione con la vecchia società ma gli utenti devono ancora essere risarciti”

Piscine dello stadio di Terni, dopo la class action per il rimborso degli abbonamenti, arriva la richiesta di intervento della Corte dei conti.  Nelle settimane scorse, l'associazione Codici ha avviato una azione finalizzata ad ottenere il rimborso per chi non ha potuto utilizzare l’abbonamento sottoscritto in seguito all’improvvisa chiusura dell’impianto. Adesso, mentre “continuano a registrarsi le richieste di assistenza da parte dei consumatori”, Codici fa un passo in avanti.

“Abbiamo deciso di portare la questione all’attenzione della Corte dei conti – annuncia Massimo Longarini, segretario di Codici Umbria - Alla base di questo c’è il rinnovo da parte del Comune della convenzione con la società che gestisce l’impianto. A nostro avviso si tratta di un comportamento scorretto. La società, infatti, ad oggi non ha ancora rimborsato gli abbonati. Crediamo che sulla scelta del Comune, che contestiamo con forza, sia opportuno il pronunciamento della magistratura contabile”.

“Con il passare dei mesi – dichiara Ivano Giacomelli, segretario nazionale di Codici – la vicenda delle piscine dello stadio di Terni invece che risolversi, diventa sempre più ingarbugliata e paradossale. La realtà è sotto gli occhi di tutti. C’è un impianto che ha chiuso per alcuni mesi e ci sono degli abbonati che non hanno potuto usufruire dei servizi previsti nel pacchetto sottoscritto e pagato. Al di là dei motivi della sospensione delle attività, è evidente che i consumatori hanno subito un danno ed hanno quindi il diritto di essere rimborsati”.

Codici fa infine sapere che "la class action continua. Gli abbonati interessati a aderire possono contattare l’associazione al numero telefonico 06.55.71.996 oppure all’indirizzo di posta elettronica segreteria.sportello@codici.org".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piscine dello Stadio, il gestore non cambia: “Comportamento scorretto, il caso alla Corte dei conti”

TerniToday è in caricamento