rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Attualità Stroncone

Tra le cento pizze più buone del mondo c’è anche l’Aurora di Stroncone

Realizzata con prodotti umbri dalla titolare del locale, Sara Di Pietro, ai campionati di Parma: “Esperienza molta formativa che mi ha consentito di confrontarmi con altri ristoratori e arricchire le mie conoscenze”

Si sono da poco conclusi i tre giorni di gara della trentesima edizione del Campionato mondiale della pizza. L’evento si è svolto presso il Palaverdi di Parma ed ha celebrato il piatto più amato del mondo, simbolo della cucina Italiana, con più di mille gare disputate da oltre 700 pizzaioli provenienti da 52 nazioni.

La competizione, suddivisa in 12 diverse categorie, ha visto una serie di incontri tra professionisti della ristorazione, oltre ad un’area espositiva riservata ai partner del campionato e al Pizza world forum.

Tra i primi cento classificati anche Sara Di Pietro, titolare dell’Aurora, bar pizzeria trattoria moderna di Stroncone, che ha partecipato alla categoria “Pizza Classica” con la sua “Pizza Aurora”, caratterizzata da prodotti prettamente umbri.

“Una grande soddisfazione aver partecipato ad un campionato così importante ed aver ottenuto un buon risultato - dichiara Sara - Ho scelto di portare con me, in questa esperienza, la qualità dei prodotti umbri, tra cui anche un olio evo prodotto da un’azienda del mio paese. Prodotti genuini e di alta qualità che ben rappresentano il nostro territorio. L’esperienza di Parma è stata per me un momento molto formativo che mi ha consentito di confrontarmi con altri ristoratori e di arricchire le mie conoscenze. La Pizza Aurora è stata già inserita nel nostro menù e potrà essere gustata sia nel nostro locale in via San Francesco, che presso l’Aurora Fuoriporta, ai Prati di Stroncone”.

Soddisfazione anche da parte dell’assessore alla cultura del Comune di Stroncone, Annalisa Spezzi: “Ci congratuliamo con Sara per l’importante traguardo conseguito. La promozione dei prodotti locali e della nostra tradizione, come l’olio extravergine di oliva, i marroni di Cimitelle o il pane di Stroncone, passano anche dalla partecipazione dei ristoratori locali a competizioni di questo livello”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tra le cento pizze più buone del mondo c’è anche l’Aurora di Stroncone

TerniToday è in caricamento