menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Politiche sociali e rimpasto di Giunta: “Il rapporto con le associazioni riparta dal confronto e senza corsie preferenziali”

Presa di posizione di Aladino, Angsa, Sos, Aice, Unasam, Carta e Comitato dei famigliari delle persone con disabilità dei centri diurni

Il rimpasto di Giunta continua a suscitare dibattiti e confronti. E lo fa anche tra le associazioni dedicate alle persone con disabilità protagoniste, spesso loro malgrado e a vari livelli di coinvolgimento, del dibattito e delle critiche che hanno caratterizzato gli ultimi mesi di lavoro dell'ormai ex assessore Marco Celestino Cecconi. Dopo la dura presa di posizione di un gruppo di associazioni composto da Afad, Un volo per Anna, Unmil e Insieme per te, ecco che ad intervenire è un secondo schieramento costituito dalle associazioni Aladino, Angsa Umbria, S.O.S., Aice Umbria, Unasam Terni, Carta Autismo e Comitato dei famigliari delle persone con disabilità dei centri diurni di Terni. Se i primi si erano posti in maniera decisa contro la decisione del sindaco Latini di revocare le deleghe a Cecconi, la nota diffusa dalle altre associazioni guarda all'ingresso del neo-assessore Ceccotti in maniera più neutra, lanciando comunque una frecciatina agli altri, evidenziando come non sia “nostra intenzione dettare l'agenda politica di nessuno, nonostante le associazioni che rappresentiamo non siano meno rappresentative e incisive di altre. I temi e le questioni da affrontare sono lì da anni e partono tutte dalla centralità della persona e dai suoi bisogni, ma oltre alle questioni come già affermato è importante condividere un metodo di lavoro e confronto”.

La posizione

“Nonostante in questi mesi le nostre associazioni non hanno condiviso alcune scelte dell'ex assessore ai servizi sociali della giunta Latini – si legge nel documento - ci siamo sempre limitati a discutere sui temi entrando nel merito dei problemi, tenendo presente il nostro ruolo "laico" e apartitico nel confronto con il comune di Terni.

In questi giorni il Sindaco di Terni ha deciso di voltare pagina e di sostituire alcuni assessori fra cui quello alle politiche sociali, francamente a differenza di altre associazioni, non ci interessa conoscere i motivi che lo hanno condotto a tale scelta, quello che ci interessa è sapere se chi ha preso in mano il timone delle politiche sociali, lo farà ripartendo dal confronto con tutti i soggetti preposti, in modo trasparente e senza corsie preferenziali, condividendo le scelte passo passo e non ratificando decisioni già prese su altri tavoli. Nel ribadire l'autonomia di parte del mondo associativo rispetto alla politica, di qualunque colore essa sia, facciamo i migliori auguri all'assessore uscente Marco Celestino Cecconi e allo stesso tempo auguriamo buon lavoro al nuovo assessore alle politiche sociali Cristiano Ceccotti”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento